Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma del sindaco Franco Metta, che formula a nome dell’Amministrazione comunale nella sua interezza, gli auguri per l’inizio del nuovo anno scolastico, previsto per lunedì 14 settembre. Di seguito la nota integrale.

«Lunedì 14 p.v., in tutte le scuole di ogni ordine e grado della Città, suonerà la prima campanella di questo nuovo anno scolastico. Desidero rivolgere, a nome dell’Assessore all’Istruzione Giuliana Colucci, della Giunta e del Consiglio comunale un caloroso augurio per un sereno e proficuo avvio delle attività scolastica ai ragazzi, alle famiglie, ai dirigenti, agli insegnanti, agli educatori e a tutto il personale ausiliario. In occasione del primo giorno di scuola, un membro dell’Amministrazione comunale sarà presente ai cancelli di ciascuna delle scuole elementari di Cerignola. Personalmente, mi recherò a Torricelli, all’Istituto Scolastico “Cesare Battisti”.

Sono consapevole del ruolo fondamentale che ha la Scuola per la crescita sociale e culturale della nostra Città e ho sempre apprezzato, anche perché figlio di insegnanti, la passione e l’impegno nella difficile e complessa opera di  formazione delle nuove generazioni. So che la scuola di Cerignola, malgrado le tensioni di una lunga stagione di continue riforme, saprà continuare a portare avanti il suo mandato proponendosi sempre come luogo di valori, realtà sensibile al dialogo interculturale, al rispetto dell’ambiente, alla promozione della legalità, orientata all’integrazione sociale, alla solidarietà centrata sulla Persona in un rinnovato umanesimo. L’augurio più caloroso è per gli studenti: spero vivamente che possano appassionarsi allo studio non per mera erudizione, ma per il desiderio di conoscere. Ricordo loro, in particolare ai più grandi, che lo studio è impegno, è interesse, è per sé, per i propri genitori, ma prioritariamente per la società intera. Un augurio particolare ed affettuoso va ai più piccoli, che per la prima volta si affacciano nel mondo della scuola. Alle famiglie, oltre agli auguri, l’invito a condividere con partecipazione il percorso dei propri figli, sottoscrivendo un solido patto formativo con la scuola.

Nel dichiarare come prioritario l’ impegno mio, dell’Assessore all’Istruzione e più in generale di questa nuova Amministrazione verso le nuove generazioni e il loro futuro, cercherò di dare risposte concrete, efficaci e di lungo periodo alle esigenze di servizi educativi e culturali di qualità del territorio. Sono sicuro che coordinare e integrare gli sforzi, produrre, attuare strategie chiare, univoche e condivise è presupposto di risultato, di crescita e di qualità della nostra Città.

Con questi auspici giungano a tutti Voi, da parte mia e dell’Amministrazione che rappresento, i più sentiti auguri di buon anno scolastico».

  • carlo

    il sindaco del costo zero si sta dimenticando della padre pio, come la mettiamo? tutto apposto avvocato? altro che auguri

    • nzvos

      ma che de semb contr o sinc, stat cet e fall fa

      • titti

        scusa prima era sempre lui contro ogni pezzo delle precedenti amministrazioni ora speriamo soltanto in lui: vediamo, tanto il tempo passa questa è l’unica cosa certa; speriamo tutti noi cittadini che passi bene

    • peppino

      mi sa che si sta dimenticando tutto. NON VOGLIO FARE COMMENTI GRATUITI NEI CONFRONTI DI METTA perchè spero che possa risolvere qualche problema di carattere generale, gli daremo la fascia di sindaco onorario a vita; però già non vedo più l’entusiasmo dei primi giorni con i vigili sempre presenti anche di sera per strada. comunque speriamo che stiano organizzandosi. però nutro dubbi visto il personale amministrativo ovvero gli assessori scelti.

  • RINO

    PREMETTO CHE NON MI INTERESSA DI ALCUN PARTITO. caro sindaco dalle mille parole; IN QUESTO MOMENTO ORE 20:30 DEL 11/09/2015 E GIA’ DA UN’ORA A QUESTA PARTE SI SENTE FORTEMENTE NELL’ARIA ED ORMAI DENTRO CASA UN ODORE SGRADEVOLISSIMO DI BRUCIATO ACRE (CREDO SIA PLASTICA O GOMMA BRUCIATA); QUINDI CERTAMENTE ARIA CHE CI FA MALISSIMO RESPIRARE COMPRESO LEI. QUESTO E’ UN PROBLEMA CHE ESISTE DA ANNI. VUOLE LEI CHE TANTO SI E’ PRODIGATO CON LE BELLE PAROLE ( IN TANTI SPERANO IN LEI COME ULTIMO SALVATORE) ALMENO CERCARE DI RISOLVERE QUESTE PROBLEMATICHE DI CONTROLLO AMBIENTALE DEL TERRITORIO. PRECISO CHE QUESTO ODORE DI BRUCIATO ACRE SI SENTE SEMPRE IN SERATA VERSO L’IMBRUNIRE.

    INOLTRE IN MOLTI USANO BRUCIARE PLASTICHE E GOMME NEI PROPRI TERRENI. VI SONO DEI PUNTI FISSI; UTILIZZATE I VIGILI X INDIVIDUARLI E FARE IL VERBALE AI PROPRIETARI. LA NOSTRA SALUTE COMPRESA QUELLA DEI VOSTRI FIGLI E NIPOTI VI RINGRAZIERA’.

    CARO SINDACO LASCI STARE L’USO ALLA GVIANNATEMPO DI FARE COMMEMORAZIONI ED AUGURI, OPERI, FACCIA QUALCHE COSA.

    CHISSA’ PER UNA SOLA VOLTA QUALCUNO PASSA AI FATTI.