Cerignola, 14 Settembre 2015 – “Francesco Marcone: colpevole di onestà”, questo il titolo della graphic novel nata da un’idea di Daniela Marcone, figlia di Francesco, e realizzata da Remo Fuiano, disegnatore foggiano, che racconta la storia del Direttore dell’Ufficio del Registro di Foggia, ucciso dalla mafia foggiana il 31 Marzo 1995. Ad organizzare la presentazione è la Cooperativa Sociale “Pietra di Scarto” di Cerignola, che proprio a Marcone ha dedicato il bene confiscato alla mafia che ha in affido dal 2010.

L’appuntamento è per giovedì 17 Settembre a partire dalle 18,30 presso il Laboratorio di Legalità “Francesco Marcone” (S.S. 16 dir. Foggia uscita Sala Ricevimenti “Villa Demetra”).

Interverranno alla presentazione: Remo Fuiano, autore dei disegni; Daniela Marcone, figlia di Francesco Marcone e Vice Presidente di “Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”; Paolo Marcone, figlio di Francesco Marcone; Alessandro Cobianchi, Referente di Libera Puglia; Don Pasquale Cotugno, Referente di Libera Cerignola. Franco Metta, Sindaco di Cerignola.

“Si tratta per noi di un appuntamento speciale, dato che si realizza proprio sul Laboratorio di Legalità “Francesco Marcone”, dando il via ad un anno sociale (2015/2016 ndr) che ci porterà il prossimo novembre a festeggiare i vent’anni di attività della Cooperativa” – afferma Pietro Fragasso, Presidente dell’organizzazione ofantina. “Avremo finalmente la possibilità di inaugurare al pubblico il “Parco della Memoria”, dedicato a tutte le vittime di mafia pugliesi, realizzato durante gli ultimi campi di volontariato organizzati con “Libera”, SPI- CGIL e FLAI-CGIL. E’ per noi importante riuscire a rendere sempre più vivo e partecipato questo luogo, non solo dando occupazione a persone in difficoltà ma anche promuovendo iniziative che coinvolgano l’intera cittadinanza, siano esse di impegno o di semplice svago. Perchè, è sempre utile ricordarlo, i beni confiscati alla mafia sono beni comuni”.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con “Libera Puglia”, con il Presidio di Libera Cerignola “Hiso Telaray” e ha il Patrocinio della Città di Cerignola.