Prima trasferta stagionale per l’Audace Cerignola, che nel secondo turno di Promozione, si recherà a far visita al Quartieri Uniti Bari. Dopo il vittorioso esordio casalingo con il San Marco, l’undici ofantino cerca risposte anche lontano da casa, in un campo tradizionalmente ostico per le avversarie dei baresi. L’impressione che si è avuta una settimana fa al “Monterisi” è che la squadra sia ancora in carburazione e la prova contro i garganici né è stata la conferma: vero è che si trattava dell’esordio assoluto stagionale, perché i gialloblu erano stati privati della prova generale precampionato in coppa Italia (l’andata dei sedicesimi di finale si disputerà giovedì 24 con il Canosa, ndr) e la formazione di Iannacone non era affatto morbida da affrontare. Tuttavia, alcune buone cose e diversi interessanti spunti sono emersi: la veloce integrazione e la sicurezza in difesa di Ciano, la vivacità di Monopoli, l’abilità mai persa da Morra nel gonfiare la rete. E’ stato infatti il capocannoniere dello scorso torneo di Prima categoria a realizzare il gol partita, chiarendo subito le proprie intenzioni di battagliare anche quest’anno per il titolo di attaccante più prolifico. Non dovrebbero esserci sostanziose modifiche nello schieramento di partenza, con Gallo orientato a confermare chi ha giocato dal 1′ col San Marco; indisponibile il solo Giuseppe Grieco, in recupero da un infortunio muscolare. La voglia di non lasciare nulla al caso e di proseguire sulla strada dei successi per una partenza sprint è racchiusa nelle poche ma concrete parole di Nicola Grieco: «È la prima trasferta della stagione e ovviamente chiediamo ai ragazzi grande impegno -afferma il presidente-. L’Audace gioca sempre per vincere e domenica io, come tutta la dirigenza, vogliamo undici leoni in campo».

Il Quartieri Uniti Bari proverà a riscattare il pesante ko esterno della prima giornata (4-1) ad Ascoli Satriano: nonostante i biancorossi fossero passati in vantaggio, poi hanno subito il veemente ritorno dauno. Obiettivo salvezza tranquilla per la compagine allenata da Ameruoso, così come accaduto col nono posto della passata edizione della Promozione: un organico che segue l’indirizzo della”linea verde” e qualche elemento d’esperienza per sostenere le asperità del secondo torneo pugliese. Quartieri Uniti e Cerignola si ritrovano dopo quasi due anni e mezzo, visto che l’unico precedente al “Sante Diomede” risale a fine aprile 2013 in Eccellenza, con successo ofantino per 3-4. Calcio d’inizio alle ore 15,30, con direzione di gara affidata al sig.Tagliente, della sezione di Brindisi.

CONDIVIDI