Tre rapine in meno di mezz’ora, una sequenza quasi perfetta frutto della mente strategica di un gruppo non certo di sprovveduti. Hanno colpito tra le 19,40 e le 20,00 ben tre attività commerciali ed ora gli agenti di polizia stanno studiando i filmati acquisiti, non solo dei locali rapinati (ma anche del percorso del commando, ndr).

Primo episodio alle 19.40, in via Manfredonia: è toccato ad una tabaccheria, solo che qui qualcosa è andato storto. Dieci minuti più tardi erano in Via Monte Amiata, per rapinare il supermercato Maxi GM, dove hanno portato via un registratore di cassa. Passano 5 minuti e i malviventi sono all’interno della catena Euronics, in viale USA, per requisire “ancora” un registratore di cassa.

La scia criminale non si arresta e gli episodi si moltiplicano. L’impegno delle Forze dell’Ordine sembra infrangersi contro un muro d’omertà che, ieri come oggi, si mostra protezione della roccaforte criminale.

CONDIVIDI
  • Roberto

    Ma che cosa pensate si possa mai risolvere in un paese così schifosamente corrotto? Non ci sono regole, non c’è rispetto per niente è per nessuno ma soprattutto a tutti piace la vita comoda e senza sudore. Con il pretesto che non c’è lavoro si giustificano efferati crimini che in altre città italiane si sentono solo nei film in prima serata. Qualcuno disse un po’ di tempo fa che per risanare quella città ci vuole solo l’esercito ed il coprifuoco. Ho deriso quella persona ma oggi, ad onor di vero, devo chiedergli scusa è dargli perfettamente ragione.

    • Mimmo

      Devono stare in galera per molti anni se la legge in Italia funzionasse 10 anni per furto 15 anni per rapina 20 anni per spaccio ecc.ecc con queste penetra sicure il 70% di delinquenti in meno