Seconda giornata del campionato di Basket Serie C Silver, con test importanti per le formazioni ofantine, chiamate a confermare i verdetti dell’esordio, sia pure con connotazioni diverse. Per l’Allianz Udas esordio casalingo domani pomeriggio (al Pala “Dileo” alle 18) contro il Basket Fasano, reduce dal ko casalingo contro il Monopoli per 85-89. I ragazzi di coach Cafarella sono alle prese con diversi infortuni, l’ultimo in ordine di tempo proprio sette giorni fa per De Meo (problema alla mano, ndr) e cercheranno comunque di portare via punti preziosi. I biancazzurri di Luigi Marinelli, dopo una intensa settimana di allenamenti, hanno assestato qualche schema e puntano non solo al successo, ma anche a non soffrire troppo. Alla vigilia di questa sfida ha parlato, in esclusiva per lanotiziaweb.it, il capitano Guglielmo Serazzi: «Siamo ancora in emergenza per qualche infortunio e per qualche tesseramento ancora non completato, quindi le rotazioni sono corte. Per quanto riguarda gli avversari, di sicuro il loro punto di forza è Laquintana, un lusso per questa categoria: loro vengono dalla sconfitta alla prima in casa e di sicuro vorranno riscattarsi, ma noi in casa non vogliamo cedere a nessuno. Spero che il Palasport ofantino si riempia e ci sostenga come ha sempre fatto. A Lecce -prosegue il playmaker- è stata una partita strana: varie interruzioni per blackout, la prima per tanti ragazzi con la maglia dell’Udas e la verve dei giovani leccesi non ci hanno permesso di esprimerci al meglio. Bisogna lavorare tanto ma con fiducia, sono sicuro che ci toglieremo tante soddisfazioni». Arbitri del confronto Todisco di Putignano e Calisco di Monopoli.

Per l’Olimpica arriva la prima trasferta della stagione, domani a Nardò (18.30) contro i salentini al debutto nel torneo e decisi ad ottenere la prima gioia stagionale, mentre i gialloblu vogliono confermare l’ottima impressione emersa nell’esordio positivo contro il Francavilla. A presentare la sfida è il capitano Giovanni Romano, applauditissimo al suo ritorno con l’Olimpica, dopo la promozione conquistata a San Severo: «E’ stata una grandissima emozione tornare nella mia città, mi ha fatto tanto piacere: sarà una battaglia contro i leccesi che ho già incontrato in C Nazionale la scorsa stagione. I più pericolosi sono Bjelic e Provenzano, dovremo essere molto attenti a non trascurare nulla». Dirigerà il match la coppia brindisina Mitruglio-Marseglia.

CONDIVIDI