L’Assemblea sociale di Puglia di destra, riunitasi a Cerignola presso l’Auditorium del Polo Museale, ha provveduto ad eleggere il suo primo Consiglio Direttivo. La votazione, effettuata a scrutinio segreto, ha eletto l’univ. Fabio D’imperio, il geom. Cesare Mastroserio, la dott. ssa Antonella Olivieri, l’avv.ssa Laura Raffaeli, l’agr. Pierangelo Russo, l’avv. Fabrizio Tatarella e il dott. Lorenzo Vasciaveo.

Il Consiglio Direttivo resterà in carica due anni. I suoi membri sono sempre rieleggibili, ma non consecutivamente. Nei prossimi giorni il Consiglio Direttivo eleggerà il Portavoce dell’associazione e assegnerà i primi incarichi operativi. Anche il Portavoce è sempre rieleggibile, ma non consecutivamente. Con queste modalità statutarie l’associazione intende assicurare una concreta alternanza del suo gruppo dirigente e un’effettiva democrazia interna. Anche le norme di finanziamento saranno trasparenti e ogni contribuzione o donazione avverrà solo attraverso un apposito conto corrente. L’Associazione, come si ricorderà, è stata costituita il 17 settembre scorso, anniversario della nascita di Giuseppe Tatarella, al cui insegnamento la stessa associazione intende richiamarsi. In quell’occasione intervennero gli on. Roberto Menia e Salvatore Tatarella. Il tesseramento all’Associazione politico culturale è già in corso. Il contributo annuale è di cinque euro.

La prima iniziativa pubblica dell’associazione è stata già calendarizzata per il prossimo 31 ottobre, in collaborazione con la Fondazione Tatarella e il Centro studi Araldo Di Crollalanza. Interverrà lo scrittore Marcello Veneziani, che presenterà il suo ultimo libro “Lettera agli italiani”. Veneziani, che interloquirà con due giornalisti, autograferà i suoi libri e parteciperà ad una successiva cena sociale.

CONDIVIDI