I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Cerignola hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Foggia su proposta della locale Procura della Repubblica nei confronti di COTUGNO Gianluca, cerignolano, classe 1995, gravemente indiziato dei reati di estorsione e rapina. Il provvedimento cautelare è scaturito a seguito dell’attività di indagine posta in essere dai Carabinieri e le cui risultanze sono state pienamente condivise dall’Autorità Giudiziaria.

L’attività investigativa, condotta dai Carabinieri attraverso servizi sul territorio e raccolta di testimonianze, permetteva di dimostrare che il giovane, in data 12 aprile 2015, a Cerignola, aveva costretto una persona, mediante minaccia, a consegnargli 200 euro per la restituzione di un ciclomotore Honda rubatogli nella giornata precedente. Una volta restituito il veicolo dietro il pagamento della somma estorta, il COTUGNO, passati due giorni, si ripresentava dalla vittima e lo rapinava, scaraventandolo a terra, dello stesso ciclomotore. Il provvedimento restrittivo è stato notificato al COTUGNO presso la Casa Circondariale di Foggia dove il giovane si trovava già detenuto per altra causa.

CONDIVIDI
  • RINO

    SCHIFOSO PARASSITA DEVI MORIRE LENTAMENTE….E SE TI TROVO SUL MIO CAMMINO TI ASFALTO SENZA PENSARCI MEZZA VOLTA…..