Con una nota stampa l’Europarlamentare Elena Gentile annuncia l’approvazione in commissione della clausola sociale anche per i lavoratori dei call center. Un provvedimento che apre la strada alla tutela dei diritti anche per i lavoratori di questo comparto. Di seguito l’intera nota.

L’approvazione in Commissione Lavoro dell’emendamento con cui s’introduce la clausola sociale nei call center per garantire la continuità della buona occupazione per i lavoratori in caso di cambio di appalto è finalmente la giusta risposta che il Governo e il Partito Democratico stanno dando alle migliaia di crisi aziendali di questo settore.

Anche nell’ottica europea, questo emendamento si avvicina molto a quanto stabilito nella famosa direttiva 23/2001 a tutela dei lavoratori. In questo settore, da anni, viene denunciata da sindacati e lavoratori la crisi di questo settore, peraltro agevolata dai tanti imprenditori che sfruttano giovani e donne per facili guadagni.

È importante quindi arrivare quanto prima alla conclusione dell’iter legislativo: è questo un esempio in cui istituzione, lavoratori e sindacati, quando fanno squadra, possono dare le giuste risposte ai drammi delle persone.