Il sindaco Franco Metta inoltra una missiva al Prefetto di Foggia, d.ssa Maria Tirone, per invocare una intensificazione dei controlli delle Forze dell’Ordine nelle campagne, visti i continui e reiterati furti di olive (da tavola e da olio) ai danni di agricoltori e produttori. Di seguito il documento completo.

Lettera al Prefetto di Foggia.

Eccellenza,
Ho ricevuto a Palazzo di Città, la sera del 9 ottobre, le associazioni di categoria degli agricoltori. Mi hanno esternato la loro forte preoccupazione per la recrudescenza di furti nelle campagne, aventi ad oggetto soprattutto olive da tavola, ma anche olive da olio. I produttori mi narrano di “squadre” di malviventi, sempre più violenti, tanto che spesso la stessa presenza dei proprietari dei terreni non giova a sventare il furto, trasformandolo in rapina. 

C’è di peggio, Eccellenza: i rappresentanti delle categorie mi riferiscono che, nonostante la loro opera di persuasione, molti di questi atti predatori non vengono nemmeno denunciati dalle vittime. Ciò, come Ella ben comprende, è ancora più grave. Sono a pregarLa di un Suo istituzionale ed autorevole intervento perché si intensifichino i controlli delle benemerite Forze dell’Ordine – Carabinieri, Polizia, Corpo Forestale dello Stato.

Mi faccio portavoce delle indicazioni che ho ricevuto dagli interessati: le ore cruciali, quelle durante le quali i crimini in questione si concentrano, vanno dalle 13 alle 15 e dal tramonto alle 23. Sulla base della mia personale esperienza di avvocato penalista, mi permetto di aggiungere che il contrasto potrebbe concentrarsi in particolar modo sui pochi magazzini agricoli che, offrendosi per la ricettazione del prodotto di furti o rapine, incentivano e favoriscono la commissione di questi reati. Sono certo di trovarLa, come sempre, sensibile alle segnalazioni in tema di sicurezza collettiva e di tutela della legalità, e La ringrazio anticipatamente per quanto Ella certamente farà.
Ossequi.

Il Sindaco Avv. Franco Metta

  • C.Lucia

    Chiedo al Sindaco la motivazione dell’ omissione, nella comunicazione al Prefetto, della menzione dei furti subìti dalle attività commerciali, dalle Scuole, dall’Ospedale, dalla ASL etc.?