E’ accaduto venerdì scorso, intorno alle 3 di notte, quando una Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, in via Aversa, ha intercettato un’autovettura Ford Fiesta che viaggiava a fari spenti. Il conducente dell’autovettura, alla vista degli Agenti, ha accelerato l’andatura e, pertanto, ne è nato un rocambolesco inseguimento per le vie cittadine, che non ha causato danni a terzi per il solo fatto che a quell’ora, per le vie della città, non vi erano numerosi utenti della strada. Percorsi un paio di chilometri, il conducente dell’autovettura imboccava una via angusta e stretta che permetteva alla Volante di guadagnare terreno e costringere il conducente del mezzo a fermarsi.

L’uomo veniva identificato per REDDAVIDE Matteo, di anni 25, pregiudicato, mentre, dagli accertamenti esperiti nell’immediatezza emergeva che l’autovettura risultava essere stata rubata, poco prima, nei pressi della chiesa Cristo Re. Il REDDAVIDE veniva dichiarato in stato d’arresto, e su disposizione dell’autorità giudiziaria, condotto presso il proprio domicilio, in regime di arresti domiciliari. L’autovettura, che presentava anche il volante cambiato, veniva restituita al legittimo proprietario.

  • roberto

    grande escremento della società’ questo essere immane!!purtroppo Cerignola ormai e piena di questi escrementi umani!!dai 20 anni fino ai 35 non esiste più’ un ragazzo di sani principi.
    Tagliateli una mano per dare il buon esempio a tutti questi balordi!!
    Se ci fosse stato il Duce questa gentaglia non sarebbe esistita!!

    • MATTEO

      VORREI SAPERE CHI SEI SERIO TI VOLEVO ASPETTARE A CASA TUA E VOLEVO VEDERE CHE COGLIONI AI CHE COSA DEVI TAGLIARE TU . IO CI O MESSO LA FACCIA A RUBARE ORA SE SEI UOMO METTILA TU

  • RINO

    Aspetta Roberto, perché sicuramente avrai una risposta di qualcuno o qualcuna che ti farà il sermone del bravo cittadino eticamente e socialmente corretto, il quale ti spiegherà che non bisogna essere così aggressivi o rudi e volere il male di questi delinquenti poiché così facendo daremmo prova di essere uguali e non dissimili da loro!!!
    Quindi sempre lui o lei ti esorteranno a confidare nella giustizia perché tutto sarà così risolto ed il mondo sarà salvo e libero da ogni problema!
    Perché se noi possiamo cambiare anke gli altri possono cambiare….tutto il mondo può cambiareeee……..ADRIANAAAAAAAAAAAAAA

  • ….

    Pienissimissimamente daccordo con voi su tutto tranne una cosa…..il duce ha fatto il duce ai tempi dei cecati. Ci fosse stato oggi, a sputi in faccia lo avrebbe preso la gente. E prima vi ricordarlo e di vantarlo, ricordatevi quando fu vigliacco e cagasotto a mettersi con Hitler portando gli italiani alla fame e alla guerra. Questa è storia.

    • STUPEFATTO

      Infatti la storia va STUDIATA e non raccontata a piacimento cambiando le situazioni. E’ vero che questa viene scritta da chi vince ma cambiarla in questo modo è veramente troppo.

      • ….

        E chi la sa la storia? tu?

        • STUPEFATTO

          un periodo storico, specialmente se non vissuto in prima persona, va compreso ed analizzato in ogni sua sfaccettatura. Se non comprendi il periodo storico, la società dell’epoca e le forze che entrarono in gioco…non ci può’ essere dialogo ma solo presunzione sinistroide acuta.

  • filippo

    secondo me bisogna dare 500 mila euro a famiglia e tutti i crimini che vi lamentate non ci saranno piu

    • Gino

      In Cina….i piccoli crimini vengono puniti con…tagliando un dito la volta…se è reato…la pena di morte… cm pure in Iran. A cerignola la pena di morte ci vuole prima agli avvocati e poi i restanti delinquenti.

  • alessandra

    deve cambiare la mentalità, ma se anche i vigili hanno paura dei delinquenti e non fanno loro la multa perchè sono sulle strisce pedonali e contro senso.