Debutto difficile per i ragazzi di mister Catellaneta, al pala “Nando Di Leo”: battuti all’esordio assoluto in B2 per 3 set a 2 (25-21; 25-23; 20-25; 22-25; 13-15) dall’Happy Network Gioia del Colle. Nonostante la cornice di pubblico sempre al suo sostegno, la squadra udassina si è dimostrata nervosa e incostante, subendo la “remuntada” degli ospiti, che prevalgono al  tie break. Il sestetto di partenza dell’Iposea Udas vede schierati: Leone palleggiatore, Toma opposto, i due schiacciatori Garofalo e Durante, il centrale Mancini e il libero Bisci, recuperato in extremis. L’Happy Network Gioia del Colle, guidata da mister Sportelli, risponde con la diagonale Riccardi-Tria, i laterali Cisternino e Anselmo, Attanasio al centro e Bruno come libero. I biancazzurri sono sempre costretti ad inseguire ma, nonostante questo, riescono a portare a casa i primi due set grazie agli attacchi di Toma e del laterale Durante. Nel terzo periodo sono mancate le energie e la determinazione per chiudere il match: merito soprattutto della formazione barese, che ha alzato il ritmo della gara, mettendo a segno una serie di attacchi vincenti che non hanno dato scampo alla difesa udassina.

Il quarto parziale mette a nudo il calo fisico e di concentrazione dei padroni di casa, che subiscono gli avversari e il rosso a Durante sul punteggio di 14-15 da parte del primo arbitro Federica de Luca. Si gioca il tutto per tutto, il tie break è ricco di emozioni: l’Happy Network ingrana la marcia e va sul più quattro (3-7), ma Durante piazza due ace consecutivi che consentono all’Iposea Udas di accorciare le distanze. Le squadre si fronteggiano punto su punto, attacco su attacco, ma alla fine sono i murgiani a portare a casa il risultato, lasciando l’amaro in bocca agli ofantini.

Al termine della partita, mister Castellaneta commenta così la prestazione dei suoi ragazzi: «Dobbiamo lavorare tanto durante gli allenamenti e recuperare gli acciacchi di qualche pedina». Forte è la voglia di rivalsa del sestetto biancazzurro, che si troverà ad affrontare due gare in trasferta in terra campana molto difficili, in cui i cali fisici e di concentrazione non sono concessi, per un gruppo che ha grandi obiettivi. «Andiamo su due campi non semplicissimi con la consapevolezza che bisogna vincere anche fuori casa -conclude l’allenatore cerignolano-. Dobbiamo avere la capacità, durante la partita, di coniugare gli aspetti tecnici, sui quali noi lavoriamo quotidianamente in palestra, e gli aspetti caratteriali». Il prossimo impegno è previsto domenica 25 ottobre, alle ore 18 a Pozzuoli.

CLASSIFICA ALLA PRIMA GIORNATA

Gis Pallavolo Ottaviano, Rione Terra Pozzuoli, Snav Folgore Massa 3; Happy Network Gioia del Colle, Elisa V. Pomigliano, Volley Locorotondo 2; Tya Marigliano 1995, Prisma Asem Bari, Iposea Udas Cerignola 1; Volley Capitanata, Caffè Cappuccini Tricase, Pallavolo Andria, Gap Volley Acquarica Taviano 0.

CONDIVIDI