Prima trasferta e prima vittoria in B2 per l’Iposea Udas Volley Cerignola. La squadra allenata da Leo Castellaneta e Roberto Ferraro batte in rimonta per 3 set a 1 (25-19/15-25/21-25/25-27) i ragazzi del Rione Terra Pozzuoli Volley di mister Costantino Cirillo. Al “Pala Errico” di Pozzuoli (Napoli), i tecnici cerignolani confermano la formazione della prima gara. Leone palleggiatore, Toma opposto, i due schiacciatori Garofalo e Durante, i centrali Mancini e Mitidieri, il libero Bisci. L’allenatore dei padroni di casa risponde con la diagonale composta da Porzio e Di Napoli, De Luca e Palumbo laterali, al centro Amato e il libero D’Amore. Rispetto al primo match, l’Iposea Udas entra subito nel ritmo partita giocando punto a punto con gli avversari. Tutto gira nel verso giusto, fino alla metà del primo parziale. Errori individuali in battuta e alcune invasioni a rete permettono alla formazione flegrea di prendere il largo. Toma e compagni non riescono a colmare il gap e il primo set viene conquistato dal Rione Terra. «Siamo partiti un po’ con i remi in barca – spiega Castellaneta – però nel corso del set abbiamo provato comunque a reagire. Alla fine è stato giusto che il primo parziale lo vincessero loro».

Lo svantaggio non abbatte la formazione cerignolana. L’Udas rientra sul parquet molto concentrata e determinata a recuperare la gara. I ragazzi del duo Castellaneta-Ferraro aumentano il ritmo del match con ottime difese a muro e maggiore efficienza in battuta. «Prima del secondo set – dichiara Castellaneta – ci siamo guardati in faccia e ci siamo ricompattati. Abbiamo espresso sul campo tutto il nostro valore». Punto su punto, infatti, i biancoazzurri creano il solco decisivo e riescono a conquistare il prezioso pareggio. Ottimo anche l’avvio del terzo set. Garofalo e Toma, sugli scudi, con l’apporto di Durante riescono a ribaltare il punteggio. I padroni di casa hanno tentato di ricucire lo strappo, ma non hanno avuto la forza necessaria per rimontare. Il quarto set inizia sulla falsa riga dei due precedenti. L’Iposea Udas in grande spolvero, i gialloblu di Pozzuoli incapaci di resistere agli attacchi cerignolani. Garofalo e compagni raggiungono il massimo vantaggio (11-20) e pregustano la prima storica vittoria in B2. I padroni di casa, però, non si arrendono e rischiano di guastare la festa dell’Iposea. Rione Terra agguanta il risultato e va addirittura in vantaggio (25-24). Finale al cardiopalma, ma due ace consecutivi di Mancini suggellano la vittoria dell’Udas.

«Abbiamo dato per scontato di aver chiuso la partita – racconta Castellaneta -. La pallavolo non è uno sport a tempo: vinci quando l’ultimo pallone va a terra e quindi non bisogna mollare mai». «Sono contento per la vittoria – prosegue l’allenatore cerignolano -, perché queste prestazioni alzano il morale della squadra e ti fanno lavorare meglio in settimana. Siamo alla ricerca continua degli automatismi perfetti e stiamo migliorando ogni giorno di più». Sabato prossimo è in programma la seconda trasferta consecutiva contro l’Elisa Volley Pomigliano d’Arco. La squadra campana ha vinto le prime due gare al tie-break e quindi ha gli stessi punti in classifica dell’Iposea Udas. «Il prossimo match sarà un’altra battaglia – afferma Castellaneta -, perché il nostro girone è molto equilibrato. Affronteremo alcuni elementi di spicco, che conoscono molto bene la categoria. Noi – conclude – dovremo giocare con la massima intensità e concentrazione». Appuntamemto, dunque, a sabato prossimo 31 ottobre alle ore 19 a Pomigliano d’Arco, gara valida per la terza giornata di andata del girone G del campionato nazionale di serie B2 maschile.

CLASSIFICA ALLA SECONDA GIORNATA

Gis Pallavolo Ottaviano 6; Elisa Volley Pomigliano, Tya Marigliano, Iposea Udas Cerignola, Snav Folgore Massa 4; Volley Capitanata, Rione Terra Pozzuoli, Happy Network Gioia del Colle 3; Gap Volley Acquarica Taviano, Volley Locorotondo 2; Prisma Asem Bari 1; Caffè Cappuccini Tricase, Pallavolo Andria 0.

CONDIVIDI