Il consigliere comunale e segretario del Pd, Tommaso Sgarro, inoltra una nota stampa incentrata sull’Aia concessa ad Ecolav, l’azienda che si occupa di smaltimento di rifiuti speciali in zona industriale. L’Amministrazione comunale farà ricorso al Tar contro tale decisione, una scelta inutile secondo Sgarro, perché l’opposizione alla concessione dell’autorizzazione andava esercitata prima, nella mancata partecipazione del Comune di Cerignola alla conferenza di servizi. Di seguito il testo integrale.

“Dopo che hanno rubato a Santa Chiara, fecero mettere le porte di ferro…”

Cerignola nell’era di Metta come nel detto napoletano. Dopo aver colpevolmente e immotivatamente non partecipato alla conferenza di servizi per l’Autorizzazione d’impatto ambientale (A.I.A.) ad Ecolav, azienda che si occupa di smaltimento di rifiuti speciali in zona industriale, né chiesto il rinvio, sotto pressione, decidono di presentare un inutile ricorso al TAR. Per quale motivo? Su cosa si basa il ricorso? Immagino le facce al TAR. La solita ammoina. Con l’aggiunta di sperpero di soldi pubblici, visto che il Comune pagherà avvocato e spese per il ricorso. Che al TAR sono salate..Loro dormono, noi paghiamo. Funziona così con Franco Metta sindaco. Capita all’ecologismo da campagna elettorale di “distrarsi” sul tema dei rifiuti lontano da essa. Con pesanti costi economici (e non) per i cittadini. Dove sono quei non meglio precisati imprenditori dell’agroalimentare della zona industriale che hanno alimentato volutamente le bufale sui rifiuti della campagna elettorale e che su un problema così reale per la zona produttiva di Cerignola hanno perso la capacità di fare manifesti? Accontentati hanno perso l’uso della scrittura? Il gesto dell’amministrazione trabocca ipocrisia a danno delle cittadine e dei cittadini di Cerignola.

#‎dormicheèancoranotte

Tommaso Sgarro

Segretario PD – Consigliere Comunale

CONDIVIDI
  • Rosario De Finis

    Stà zitto bamboccione!!!!!! Tieni la playstation e non disturbare!!!!!

    • Pako

      Beh bamboccione non credo lo sia, lei con questo commento ha solo fatto capire per chi parteggia, del resto nel suo commento si evincono i tupici “canoni” di quello schieramento. É stupido continuare a dire che Sgarro è un bambino: quanta gente alla sua età a una famiglia a carico… Se Sgarro è un bambino, cosa dovremmo dire di Dercole e Terenzio?

      • Rosario De Finis

        ……………….é vero, Lei ha ragione, non é un bamboccione, ma una marionetta!!!! Quanta gente alla sua età é drogata o in un manicomio????

        • Pako

          Ciò che Lei ha detto accade a tutte le età… ma allora vorrebe dire che di un trentenne non ci si può fidare?
          Per il discorso fatto da Lei allora non dovremmo seguire nessuno.

          • Rosario De Finis

            In questo caso l’ individuo é sano e affidabile, ma la “persona politica” molto di meno!!!! Il suo entourage non ci permette di fare sbagli!!!!! Saluti!!!!!

  • chetelodicoafare

    ma i ricorsi al tar non si fanno entro 90 giorni? se si il tempo è scaduto

  • Rosario De Finis

    Natale é ormai prossimo!!!!! Regaleremo una Play Station ultimo grido a Sgarro ed al suo compagno Pako, cosi intenti a giocare non si metteranno più a fare politica (del resto non é per voi). Ok? Babbo Natale fai presto……………;