Il campionato di Serie C Silver torna in campo, nel turno infrasettimanale della giornata numero 8 suddiviso fra mercoledì e giovedì, in cui le formazioni ofantine cercano riscatto dopo un weekend amaro. Per l’Allianz Udas impegnativo derby casalingo, al Pala “Dileo” domani sera alle 20, contro la Webbin Manfredonia: i biancazzurri di coach Marinelli, reduci dalla sconfitta subita a Foggia ad opera della Diamond per 97-84 con corollario di polemiche per la direzione arbitrale, devono fare i conti con una infermeria che deve dare risposte certe. A partire da Colin Voss, infortunatosi in allenamento la settimana scorsa: lo staff sta monitorando la situazione, per capire se sarà disponibile; incerto anche Mattia Marchetti, dolorante ad una gamba per l’impatto contro una balaustra nei minuti finali del match di domenica. Per un approfondimento in più, lanotiziaweb.it ha interpellato in esclusiva il preparatore atletico udassino Camillo Sperinteo, che ci ha confidato: «Colin e Mattia dovrebbero recuperare per l’impegno infrasettimanale con Manfredonia. La squadra è in buone condizioni fisiche, bisogna recuperare le energie mentali per affrontare al meglio questa partita impegnativa». Stato d’animo completamente diverso per la Webbin Manfredonia di Pino Ciociola, che arriva alla sfida con il morale alto dopo aver battuto 105-75 la New Basket Lecce di Roberta Scialpi, portando in dote 2 punti di vantaggio nei confronti dell’Allianz Udas. Particolare attenzione alla coppia Alvisi-Bohanon che potrebbe creare più di un problema; il tecnico garganico analizza il momento della sua squadra: «Sono abbastanza soddisfatto dell’andamento della gara di domenica scorsa: avevo chiesto ai ragazzi di mettere in pratica alcuni assetti tattici provati in allenamento e siamo riusciti nell’intento. Ci aspettano tre derby consecutivi: Allianz Udas Cerignola domani, poi Vieste ed infine Foggia. Si tratta di partite importanti da giocare con avversari ostici: ci stiamo preparando al meglio». Arbitri dell’incontro Campanella (Santeramo in Colle) e Porcelli (Corato).

Per l’Olimpica Basket trasferta insidiosa questa sera contro la Technoswitch Ruvo, battuta nello scorso turno a Nardò e che prova quantomeno a far rispettare il fattore amico. Non sarà semplice contro i gialloblu di Giovanni Gesmundo, attesi al riscatto dopo la deludente prestazione con sconfitta, ad opera dell’Altamura (62-70). Milo Bacchini spiega come affrontare i prossimi avversari, tornando sulla sconfitta con i murgiani: «Siamo concentrati sulla sfida odierna e non sottovaluteremo l’avversario, nonostante si trovi in una situazione di bassa classifica. Con Altamura abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità, certamente non con la giusta mentalità cui siamo abituati. Questo è un campionato in cui ci sono squadre molto forti e ben attrezzate: quando si ha la giusta condizione psicologica si riesce a vincere, e lo faremo per noi ed i nostri tifosi». Inizio della gara alle 20.30 al Pala “Colombo”, con direzione arbitrale alla coppia brindisina Galluzzo-Mitrugno.

CONDIVIDI