Terza giornata nel campionato di serie B2 ed in questo weekend gli impegni si ripropongono come nello scorso: la Cav Libera Virtus in casa e l’Iposea Udas in trasferta. Le ragazze di Michele Drago e Cosimo Dilucia attendono domenica (ore 18, al pala “Dileo”) la Volare Olimpia Benevento: stati d’animo completamente opposti per le due formazioni, con le ofantine cariche per le due vittorie fin qui conseguite e le sannite invece ferme ancora al palo. E’ stata la solita, meticolosa settimana di preparazione per le virtussine che, almeno per questo match, dovranno fare a meno di Martina Fantinel: la laterale veneta si era infortunata al ginocchio sinistro nelle prime fasi della sfida contro l’Assitec Sant’Elia, ed è ancora da valutare l’entità dell’eventuale stop da osservare. Le cerignolane ripartono dalle buone sensazioni lasciate nel 3-1 alle laziali, potendo contare su un attacco in certi frangenti davvero micidiale ed una difesa che, sorretta dalla indiscussa bravura di Tribuzio, sa limitare la pericolosità delle offensive altrui. La Volare Olimpia Benevento non pare possa rappresentare un ostacolo durissimo per le gialloblu: il sestetto di Salomone è stato sconfitto da Sant’Elia ed Altino ed ora si troverà di fronte un’altra candidata ai primi posti; l’esperienza ed i colpi di Giovino sono i punti fermi delle giallorosse, che si affidano anche a Colella, Marabese e Lamparelli. Nella scorsa stagione, la Cav riuscì a prevalere in quattro set.

Dopo l’esordio amaro, per i ragazzi di mister Castellaneta e Ferraro è arrivata domenica la prima storica vittoria in B2: tre punti conquistati in terra “straniera”, contro il Rione Terra Pozzuoli. I biancazzurri hanno dimostrato carattere e agonismo, reagendo immediatamente al vantaggio puteolano del primo set, con nuovamente sugli scudi Toma e Durante. Il calendario propone la seconda trasferta di fila (domani alle ore 19) ed ancora in terra campana, a Pomigliano, tra le mura del “Pala Falcone”. Si preannuncia una gara non facile per gli ofantini, che si troveranno di fronte una squadra unita e compatta; l’Elisa Volley ha vinto nelle prime due giornate al tiebreak, prima con il Prisma Bari in casa e poi con Gioia del Colle in trasferta. Le due compagini, a pari punti in classifica, cercheranno di primeggiare provando entrambe ad imporsi per conquistare punti fondamentali. «Le squadre napoletane – sottolinea Castellaneta – sono difficili da affrontare, soprattutto in trasferta. La carica del pubblico amico può far aumentare l’agonismo. Noi siamo consapevoli che dovremo battagliare su ogni campo, anche in casa, perché disputiamo un campionato molto equilibrato». L’imperativo è vincere per confermare la prestazione precedente e dimostrare di essere presenti e combattivi, per un gruppo che ha ancora tanto da dire.

Domani al via il torneo di serie D femminile, al quale partecipano due rappresentanti cerignolane, la Fmi Shop Pallavolo Cerignola e la Dilillo Libera Virtus. Le fucsia, alla cui guida c’è sempre Michele Valentino, partono con ambizioni di prim’ordine e mirano alla promozione: in questo senso vanno letti gli acquisti, ad esempio, della schiacciatrice Sisto e della regista Ancora, con trascorsi in più alte categorie; in più, l’affidabilità del capitano Tortora e le conferme di Mancino e Rubino. La Dilillo Libera Virtus invece esordirà nel secondo campionato regionale con un organico quasi interamente composto dalle giovani promesse del vivaio gialloblu: una età media assai bassa ed alcuni elementi molto interessanti, malgrado siano della classe 2000 e seguenti. Fagnillo in regia, Sparapano e Mansi sono le giocatrici che accompagneranno la crescita delle babies della Dilillo, che hanno come obiettivo fondamentale incamerare esperienza per il futuro. Questi gli appuntamenti: la Fmi Shop in trasferta a Bitetto domenica, domani (ore 18.30 al Palavolley) la Dilillo affronta l’Asdam Pegaso 93 Molfetta.