“Alle ore 24.00 qualunque bar, pub e luogo di trattenimento dovrà spegnere la musica qualora le emissioni sonore si sentano all’esterno del locale. Così hanno deciso Metta e Delvino. Che sia sabato o mercoledì, che sia estate o inverno, che il locale sia all’aperto o al chiuso, a mezzanotte scatta il coprifuoco e fioccheranno le multe”, ha detto Daniele Dalessandro, capogruppo del PD in Consiglio Comunale, a commento dell’approvazione del Regolamento di Polizia Urbana.

“Una decisione, tra l’altro, adottata in violazione della Legge Regionale n. 24 del 16 aprile 2015 denominata “Codice del Commercio”: l’articolo 9 dice chiaramente che gli orari di compatibilità acustica devono essere concordati con le associazioni di categoria, che non sono mai state incontrate sull’argomento”.

“Ovviamente – ha proseguito Dalessandro – tramite ordinanza o specifica autorizzazione il Sindaco può concedere deroghe, speriamo non sulla base della simpatia per questa o per quella attività commerciale. Abbiamo lottato come leoni per chiedere questa modifica e per ritardare la cessazione delle emissioni sonore almeno il sabato, perché anche se sembra un fatto apparentemente di poca importanza ha fortissime ripercussioni sulle attività commerciali serali e nel mondo dell’intrattenimento giovanile. Adesso i giovani hanno un  motivo in più per mettersi in macchina e andare fuori”.

“Con garbo e metodo ho chiesto al Sindaco di adottare le nostre proposte di modifica, ma hanno fatto valere i numeri e nulla abbiamo potuto contro i voti della maggioranza. La nostra proposta è stata votata anche da Forza Italia”.

“Inoltre, per contrastare il fenomeno della ludopatia e del vizio del gioco abbiamo chiesto la riduzione del numero delle slot machine nei locali notturni e nei bar, e – con i proventi delle sanzioni amministrative – abbiamo proposto la creazione di un fondo contro il pizzo. Anche su questi due punti abbiamo preso solo porte in faccia”.

“Insomma – ha concluso Dalessandro – hanno sostituito il Regolamento di Polizia Urbana del 1932 con un altro che è esattamente uguale ad un Regolamento del 1932. Però se vi gira di piantare un albero nel centro della città, o di estirparlo con un escavatore meccanico fate pure: alla nostra interrogazione il Sindaco ha risposto che in entrambi i casi non ne sapevano nulla”.

CONDIVIDI
  • spartacus

    Gli spacciatori possono continuare anche oltre il coprifuoco. Siete ridicoli.

    • Pagliacci

      Il coprifuoco? Ihihihih… che pagliacciamint!! È gli abusivi stanno sempre al posto loro…è per il corso principale che spostano le transenne è passano con le auto…Delvino con tutta la sua compagnia dei vigili stanno negli uffici a giocare a carte…ho a rubare lo stipendio a fine mese???

      • Onesto

        Gli hai visti tu a giocare a carte ? Ve t mett tu nanz ai tranzen visto ca non fe nu C… I vigili non c’entrano niente con l’inciviltà del paese. Criticare a vuoto è facile . Collabora e denuncia quando vedo qualcuno .

  • P.C.I.

    Sei unico Sindaco crepali in corpo a tutti. Peccato Sindaco che vinci facile con questa opposizione di due lire.

  • Giuann Firrvicchj

    L ‘ opposizione ha perso i tori e va trovando le vacche!!!!!!!

    • cugino lionetti

      volevo solo una cosa che come opposizione cera bevilaqua è compagni è vedevi se il sindaco faceva il dittatore che beffa di sindaco ma xche nn si dimettono ….

      • SGARRO

        w I RIBELLIONI

        • Nino Grieco

          I RIBBELLIONI voglio vederli lavorare, almeno un giorno, dalle 9h00 alle 17h00, non di più!!!!!! Seeeeeeeeee………………mo ven Natal!!!!!!!

  • contenuti a costo zero

    Con questi interventi da 1 centesimo governerete a vita. Mai vista prima una opposizione tanto insipiente. Una delusione totale. Mi pento di aver votato sgarro. Quanto poi alla giustificazione data per il comizio di qualche giorno fa credo di potermi risparmiare ulteriori commenti. Era andato per apprezzarne i contenuti. Ma per favore rispettate chi vi ha votato e non offendete la nostra intelligenza. Riesci a farmi diventare simpatico persino metta. Cercavi i contenuti da un uomo che fino a quando ti ha attaccato era il nulla ora improvvisamente (avergli stretto la mano non rileva) riscopri i contenuti della sua (per così dire) politica. Ma di quali contenuti parli ? delle offese e minacce ?

    • I RIBELLIONI

      caro signor coprifuoco ò meglio palombaro la narchia è la dittatura nn esistono più da tempo.quando la dittatura è un fatto ,la rivoluzione è un dovere ….

      • contenuti a costo zero

        TRADURRE PREGO. INCOMPRENSIBILE.

        • PADRE MARONNO

          Come non capisci??? E’ cosi’ chiaro…..”LA NARCHIA”….. è l’organizzazione societaria agognata dall’anarchismo basata sull’idea libertaria di un ordine fondato sull’autonomia e la libertà degli individui, contrapposto ad ogni forma di potere costituito compreso quello statale.

        • PADRE MARONNO

          L’ANARCHIA invece non so cosa sia……MAROOOOOOOONNNN 😉

  • free

    Io questo rispetto non l’ho ancora visto…Sign. Delvino si faccia un giro il sabato sera in via Manfredonia,la notte del 31 la musica è stata accesa fino alle 3 e mezza di NOTTE…..(Sembrava di stare al Divinae)Magari un bel giro a una delle sue pattuglie anche da queste zone “abbandonate dal mondo” non farebbe male,grazie!

  • pippo

    pippo
    Finalmente una decisione saggia, civile e rispettosa degli altri..Egregio Sig. Danile Dalessandro non lo so lei dove abiti, ma pensi a chi si ritrova sotto casa un luogo tipo pub, bar, discoteca o simili, dove si suona ad alto volume fino alle 5 o 6 di mattina, o si fa chiasso fino al sorgere del sole. Come si fa a dormire. C’è da impazzire. Come fa un povero Cristo che il giorno seguente si deve alzare presto per andare a lavorare,a passare una notte insonne. Ma siamo pazzi. Sig . Dalessandro le auguro do non trovarsi mai in simili situazioni, ma se per caso si dovesse trovare, sicuramente condividerebbe questa decisione di vietare qualsiasi forma di disturbo della quiete pubblica, e del diritto di chiunque di poter riposare senza doversene andare di testa. Una volta si diceva:<>. In parole povere io devo essere libero di poter dormire perchè è un mio sacrosanto diritto perchè corrisponde ad un bisogno mio naturale di cui non posso farne a meno. Non mi venite a dire mettiti i tappi nelle orecchie, perchè solo chi non ha il minimo rispetto per i bisogni altrui può dire una cosa del genere. Anzi voglio augurarmi che chi è preposto a far rispettare questa ordinanza, lo faccia per davvero e giri un poco di più di notte per tutti i quartieri di questa città ormai allo sbando, dove ognuno pensa solo a se stesso. Spero che il pd faccia una opposizione più seria e su argomenti più importanti, senza fare polemiche sterili ed insignificanti fine a se stesse.

  • ninucci

    Una saggia decisione quella del sindaco; spero solo che nonostante il giovane Dalessandro ( si vede che lui la mattina non si alza alle sei) la decisione presa venga fatta rispettare con multe severe e nel caso revoca della licenza. Signor Dalessandro è difficile per lei capire che noi poveri cerignolani abbiamo voglia di vivere in una città normale? Se voi la mattina non fate una mazza noi dobbiamo andare a lavorare….forza sindaco

  • operaiostanco

    Era ora- Speriamo solo che si riesca a farla rispettare. Forza sindaco la città è con te…Dalessandro se vuoi ti invito a casa mia ( abito di fronte ai carabinieri) per farti sentire e vedere cosa accade il sabato sera fino alla tre di notte. Un casino musica Karaoche, a tutto volume. Io sono un operaio che lavora alla fiat di Melfi e la mattina mi alzo alle 4 e mezza. Sono un compagno iscritto alla CGIL ho votato per voi , ma credimi se Metta riesce a mettere un pò di ordino io lo voto a vita.