L’ottava giornata del Campionato di Promozione Regionale Pugliese, Girone A, tra il Giovinazzo e l’Audace Cerignola si chiude con la vittoria di misura degli ofantini grazie a un calcio di rigore, al 32’, trasformato da Flavio Amoruso. Sul sintetico ex Enziteto, nel quartiere San Pio di Bari, oggi terreno di casa per l’inagibilità delle tribune del “Depergola”, i gialloblu si sono presentati col 3-4-3 classico: tra i pali Marinaro alle spalle della linea difensiva composta da Matera, Colangione e Ciano; cerniera mediana affidata a Daniele Amoruso e Schiavone, mentre sulle fasce hanno agito Russo, a destra e Colucci a sinistra; attacco affidato a Dipasquale supportato da Lasalandra e Flavio Amoruso. In panchina, agli ordini di mister Massimo Gallo, Vurchio, Monopoli, Giuseppe Grieco, Pensa, Morra, Colucci e Gabriele Grieco. La squadra di casa, agli ordini del neo tecnico Giovanni De Bellis, si schiera con un prudente 4-5-1: davanti all’estremo difensore Mongielli ci sono da destra Roselli, Carofiglio, Desimini e Facchini; centrocampo folto con Porfido, Depalma, Vernice, e il duo Marolla – Giovannelli larghi a supporto del terminale offensivo Leonetti. In panchina Terlizzi, Mongielli, Capriati, Lucas, Perfetto, Colella e Minervini.

Diretta dall’arbitro Vincenzo Balestrucci della sezione di Barletta, coadiuvato da Piergiorgio Battista e Davide Pellegrino, la partita eccezionalmente fissata per le ore 17.30, vive poche emozioni nel primo tempo, grazie all’ottima densità a centrocampo dei baresi che costringono gli ofantini a un giro palla poco proficuo. Il gioco degli ospiti si sviluppa prevalentemente sulle fasce dove Colucci e Russo trovano facilmente il fondo ma in area c’è poca precisione da parte degli avanti Dipasquale e Amoruso che rispettivamente al 3’ e all’8’ di testa non impensieriscono il portiere avversario. Il Giovinazzo si vede all’11’ con Leonetti che approfitta di un rimpallo, solo davanti all’estremo difensore ospite, e spara al lato. Alla mezz’ora cambia il risultato, grazie a un’azione di Lasalandra, fino ad allora sottotono, che si accentra da sinistra e dopo aver saltato due avversari tira in porta e si vede bloccare il pallone dal braccio di Desimini: ammonito il difensore di casa e rigore per l’Audace. Dal discetto va Flavio Amoruso che, al 32’ calcia forte rasoterra alla destra di Mongielli e sigla lo 0-1 per il Cerignola. Non accade più nulla di rilevante e le squadre vanno negli spogliatoi senza nessun minuto di recupero.

Nella ripresa l’Audace prova a premere sull’acceleratore ma il pressing avversario crea difficoltà alla compagine ofantina. Al 50’ Dipasquale spreca a tu per tu col portiere che respinge due volte, anche sulla ribattuta di Flavio Amoruso, mentre al 61’ è il Giovinazzo ad andare vicino al pareggio con Marolla che su punizione sfiora il palo alla sinistra di Marinaro. Al 63’ gli ofantini hanno l’occasione per il radoppio ma la spizzata di testa di Russo, su calcio di punizione di Colucci, si stampa sul palo. Alla mezz’ora, complice l’ingresso di Morra per Lasalandra, i gialloblu aumentano la pressione, battendo tre angoli consecutivi, senza troppa precisione sotto rete. La squadra di casa prova a cambiare l’inerzia del match, sostituendo Depalma con Colella, al 67’, e Lucas per Leonetti e Minervini per Carofiglio all’83’, ma la scossa immaginata non arriva. C’è appena il tempo per la seconda, ed ultima, sostituzione degli ofantini, con l’ingresso di Giuseppe Grieco per l’autore del gol partita Flavio Amoruso, che riceve l’applauso dei numerosi ultras sugli spalti. Dopo tre minuti di recupero si chiude la partita.

GIOVINAZZO – AUDACE CERIGNOLA 0-1

Giovinazzo: Mongelli A., Roselli, Carofiglio (83’ Minervini), Desimini, Facchini, Porfido, De Palma (67’ Colella), Vernice, Marolla, Giovannielli, Leonetti (83’ Lucas). A disposizione: Terlizzi, Mongielli M., Capriati, Perfetto. Allenatore: Giovanni De Bellis.

Audace Cerignola: Marinaro, Russo, Colucci S., Ciano, Colangione, Matera, Amoruso D., Schiavone, Dipasquale, Lasalandra (67’ Morra), Amoruso F. (83’ Grieco Giuseppe). A disposizione: Vurchio, Monopoli, Pensa, Colucci, Grieco Gabriele. Allenatore: Massimo Gallo.

Reti: 32’ Amoruso F. (rig).

Ammonito: Desimini (G).

Angoli: 1-7. Fuorigioco: 1-1. Recuperi: 0’pt, 3’st.

Arbitro: Balestrucci (Barletta). Assistenti: Battista-Pellegrino (Lecce).

CLASSIFICA ALL’OTTAVA GIORNATA

Audace Cerignola 24; Reali Siti 18; San Marco 14; Modugno 13; Fortis Altamura, Sporting Ordona, Madre Pietra Apricena, Ascoli Satriano 12; Rinascita Rutiglianese, Monte Sant’Angelo, Real Noci, Canosa 11; Virtus Bitritto 8; Giovinazzo 5; Polimnia 1; Quartieri Uniti Bari 0.