Weekend positivo per le formazioni di basket ofantine, fra conferme e decisi riscatti. L’Allianz Udas ritorna al successo seppur con sofferenza, nella ottava giornata del campionato di Serie C Silver: i biancazzurri allenati da Luigi Marinelli espugnano il terreno dell’Adria Bari per 91-94. Non inganni il punteggio, poiché nella prima parte di partita l’Udas ha ampiamente dominato, tanto da chiudere il primo quarto 4-22. Con Voss ancora malconcio, torna nella formazione di partenza Ciccio Visaggio, che dà il suo contributo insieme a Serazzi, Falcone e Malat: l’americano finalmente riesce a sfoderare una prestazione che coach Marinelli aspettava. Nonostante l’Adria Bari spronata dall’inossidabile Delli Carri rientri in partita, funziona bene lo schema delle rotazioni da parte dell’allenatore udassino, anche in proiezione degli ultimi due quarti affrontati con grande cuore: solo i tiri liberi dalla lunetta di Malat chiudono la gara ed arriva il sospiro di sollievo che pone fine alla serie negativa di tre ko consecutivi. Adesso, con la consapevolezza che si possa tornare a vincere anche in casa, l’Allianz Udas si prepara ad una settimana intensa di allenamenti, in vista della sfida del 7 novembre al Pala “Dileo” contro la Cestistica Ostuni, sorprendentemente sconfitta di un punto fra le mura amiche dal Monopoli, che sta cominciando ad essere l’ammazzagrandi del campionato.

Per l’Olimpica Basket continua il momento positivo: i gialloblu guidati da Giovanni Gesmundo hanno superato con il punteggio di 84-70 l’Invicta Brindisi. I padroni di casa hanno un buon avvio, ma devono subire nel finale di primo quarto il ritorno degli ospiti, che chiudono avanti 21-22. Secondo periodo più vivace con belle azioni da entrambe le parti che entusiasmano: troppe concessioni agli avversari fanno imbufalire coach Gesmundo, che chiede ai suoi una maggiore attenzione, sia in difesa che in attacco. Nonostante l’Invicta sia una squadra molto giovane, essa riesce a tenere testa ai quotati ofantini fino all’inizio del terzo parziale: da quel momento in poi, un Bacchini monumentale seguito a ruota da Altamura e dal solito Walker, completano l’opera per la vittoria. Ma non c’è totalmente da sorridere a fine match: desta preoccupazione l’infortunio al capitano Giovanni Romano (stiramento alla spalla sinistra); in settimana ci saranno gli opportuni accertamenti, per una Olimpica che già aveva subito in settimana il riacutizzarsi del problema fisico per Andrea Colapietro, quello che lo aveva costretto a chiudere la scorsa stagione anzitempo. Nella speranza di ricevere notizie positive, i gialloblu sono ora attesi dalla sfida di domenica a Lecce: i salentini di Roberta Scialpi sono andati ko a Nardò per 86-43.

CLASSIFICA ALL’OTTAVA GIORNATA

Nuova Pallacanestro Nardò, Sunshine Bk Vieste 14; Diamond Foggia 12; Libertas Altamura, Webbin Angel Manfredonia, Adria Bari 10; JuveTrani, Olimpica Bk Cerignola, Allianz Udas Cerignola, Cestistica Ostuni 8; Valentino Castellaneta, Action Now! Monopoli 6; Bk Fasano, Virtus Ruvo di Puglia 4; Invicta Brindisi 2; Francavilla, New Basket Lecce 0.

CONDIVIDI
  • Tifoso

    Altri 91 punti presi contro una squadra di gente piccola nelle prossime due partite facili registriamo la difesa troppi punti presi.