Surreale e difficile a credersi, quanto accaduto alla rotatoria sita all’incrocio tra il parco della Mezzaluna e corso Scuola Agraria. A metà della scorsa settimana, compare un albero sull’isola circolare, al centro di un ammasso consistente di terriccio.

Cominciano qui le prime domande di cittadini e curiosi (oltre che le segnalazioni giunte a questo giornale, ndr), anche perché chi si occupa della posa in opera appone modifiche sostanziali alla rotatoria (pavimentazione rimossa, ecc.). Nessun contrassegno dei lavori, nessuna recinzione, mentre l’albero è lì, anche nelle giornate di pioggia in cui il terriccio comincia a spandersi sull’asfalto.

Venerdì 30, in occasione del consiglio comunale, a domanda precisa del consigliere Dalessandro il Sindaco Metta si dice all’oscuro di ogni cosa. Intanto due giorni dopo compare una recinzione in rete plastica di colore rosso e scompare lo zoccolo in cemento della rotatoria (in totale rifacimento e con l’ulivo al centro). Viene altresì rimosso dalla stessa un impianto pubblicitario, poggiato su uno dei salvagente immediatamente vicino.

image1-5

Ad oggi non si conosce la verità dei fatti. Se il Sindaco non ha autorizzato tale “modifica” (che è oltretutto un abbellimento importante, ndr) esiste un’autorizzazione, una “scia”? In considerazione anche del fatto che non vi è alcun cartellone di cantiere e che essendo una zona trafficata non sono esclusi i rischi per chi ci lavora e per automobilisti e pedoni.

Il garantismo e la precisione dell’amministrazione Metta, all’oscuro dei lavori sulla rotatoria così come della breccia sotto gli alberi del centro (come dichiarato in Consiglio, ndr), sembra in queste occasioni non seguire più il percorso “dritto” tanto caro alla ormai lontana opposizione cicognina. Si gira intorno alle responsabilità, proprio come intorno alle rotatorie.

CONDIVIDI
  • abuso

    è un cantiere abusivo a quanto pare. e il Comando dei Vigili Urbani difronte ad una cantiere abusivo cosa fa ? a me sembra omissione d’atti d’ufficio

  • Vero Comunista

    OCCHIO NON VEDE, CUORE NON DUOLE!!!!!

  • Giggin u furner

    Forse é una provocazione dei “Ribbellioni”.

  • Elettrik

    Piantano ulivi ovunque, certo che ne hanno di fantasia.queste aiuole sono orribili da vedere.basta!

  • Cerignolanorgolgioso

    Ma se la gente che amministra questa città , considerando non solo i neoeletti e i neoinsediati, è al 90 % incapace e inutile a qualsiasi mansione tranne che quella onesta di zappare la terra, di che cosa ci lamentiamo???!!
    Se veramente il capo di tutti e cioè il sindaco è davvero una persona capace e giusta dovrebbe fottersene di pestare i piedi a chicchessia, mandare a casa chi non sa e chi non vuole svolgere il proprio lavoro, e creare un nuovo gruppo di lavoro capace di iniziare e portare a termine il lungo e difficile percorso di rinascita civile di Cerignola. La materia prima, e cioè i cerignolani, è di ottima qualità bisogna solo essere capaci di trasformarla.
    E al diavolo tutte le solite stronzate e strumentalizzazioni sulla violenza, sui furti e sulle rapine…sono inconvenienti comuni a tutti i luoghi in cui è presente l’uomo o meglio un insieme di uomini… Leggo di stronzate legate all’intervento dell’esercito .. ma di quale esercito stiamo parlando ??? ah di quello dei soliti parassiti statali che vengono pagati per oziare nelle caserme??ma figuariamoci… abbiamo già quello dei carabinieri e dei vigili urbani che non sono in grado nemmeno di scrivere un verbale e son capaci solo di dormire per strada…
    La forza pubblica è utile e fondamentale ma occorre che sia valida veramente con manganellate e palettate sulle parti intime di chi viola la legge ad ogni livello, dall’infrazione al codice della strada a chi fa cagare il cane per strada senza pulire, dall’ evasore fiscale all’impiegato pubblico inadempiente al proprio lavoro, da chi rapina il supermercato a chi rapina il pubblico denaro. Il cerignolano è intelligente e perspicace e se guidato bene può andare lontano.