Incidente mortale sulla strada per Torre Quarto, a Cerignola, ieri mattina: un’auto ha impattato un uomo in bici e poi ha arrestato la sua corsa dopo diversi metri. Erano da poco passate le ore 10 del mattino di giovedì 5 novembre quando una Fiat Croma di colore blu, probabilmente per l’alta velocità, non è riuscita a evitare un uomo in bici che scendeva da una scarpata di un terreno agricolo: l’impatto è stato violentissimo e la vettura è riuscita ad arrestare la corsa solo 12 metri più avanti dell’impatto. Sul posto sono intervenute due ambulanze per prestare i primi soccorsi e una pattuglia di Polizia Municipale.

L’uomo, Toscanelli Matteo, classe 1966, è stato trasferito d’urgenza all’Ospedale di Cerignola viste le condizioni gravi ed è stato subito sottoposto a intervento per l’asportazione della milza; successivamente, è stato trasferito al nosocomio di San Giovanni Rotondo, alle ore 15.00 circa dello stesso giorno, dove i medici hanno operato per diverse ore nel tentativo di salvargli la vita. Purtroppo non c’è stato nulla da fare e il cerignolano, alle 21.45, è deceduto. 

Dopo le rilevazioni di rito effettuate dagli agenti della Municipale la strada è stata riaperta al traffico mentre per il conducente della macchina, ancora in stato di shock ricoverato presso il Tatarella, il PM dovrà formulare i capi d’accusa e indicare il delegato per le indagini che, vista l’evoluzione dell’incidente e la morte della vittima, potrebbero portare questi a dover rispondere di omicidio colposo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Ktm

    Immagino la ressa dei legali che lacrime in bella vista e cartellina porta documenti faratdentro e fuori l’obitorio.

    • sergio

      Che tragedia !
      Ragazzi “velocipede” in italiano significa bicicletta e non ciclista. E dai!!! 🙂

  • Jin

    Obiettivamente quella per arrivare in tenuta torre quarto è una strada assurda, stretta e non illuminata.