Due importanti iniziative sono al centro dell’attenzione all’Istituto Tecnico Industriale ’’Augusto Righi” di Cerignola, diretto da Irene Patrizia Sasso. Il primo, dal titolo “OpenCoesione”, ha preso il via martedì, con il responsabile Gerardo Totaro, e mira alla didattica sperimentale, rivolto alle scuole secondarie superiori che promuove attività di monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici attraverso l’utilizzo di open data, tecniche di data journalism e l’impiego di tecnologie di informazione e comunicazione. L’iniziativa attuata a livello nazionale nel 2012, coordinata dal Dipartimento per le Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, rappresenta la strategia nazionale di open government sulle politiche di coesione. Il percorso didattico è articolato in cinque lezioni, in cui ciascuna è caratterizzata da un percorso formativo via webinar per i docenti e gli altri soggetti coinvolti; poi una visita di monitoraggio civico e a conclusione del progetto un evento pubblico finale il prossimo anno. OpenCoesione coniuga, quindi, trasparenza, collaborazione e partecipazione, e si rivolge a cittadini, amministrazioni, imprese, ricercatori e media per favorire un migliore uso delle risorse pubbliche grazie alla diffusione e al riutilizzo di dati e informazioni sugli interventi pubblicati sul portale www.opencoesione.gov.it.

Un altro tema importante è quello della lotta contro le violenze di genere: l’istituzione scolastica ha aderito al progetto realizzato dall’Inner Wheel (sezione Femminile del locale Rotary Club, ndr.) e L’Associazione Logos fondata e diretta da Lara Vinciguerra, che consiste in un corso, partito anch’esso martedì, in cui ragazzi e ragazze verranno formati per sensibilizzare i loro coetanei ad evitare ogni forma di violenza. 30 ore di formazione, suddivise in 10 incontri di 3 ore ciascuna; il prossimo sarà il 24 gennaio, vigilia della giornata internazionale contro la violenza femminile.