Solo la Cav Libera Virtus in campo nel weekend della B2: l’Iposea Udas infatti osserverà un turno di riposo, da seconda in classifica ed un bottino di 10 punti finora accumulati. Le ragazze di Michele Drago e Cosimo Dilucia invece disputeranno la quinta giornata nel girone H, ricevendo la visita della Fiamma Torrese: lo stop al quinto set della scorsa domenica a Potenza è costata la vetta, ora appannaggio di Altino; un risultato pieno ed il contemporaneo riposo proprio delle abruzzesi, riporterebbero in cima le ofantine, stavolta da sole. Non sarà comunque irrisoria la pratica Fiamma Torrese, visto che sulla carta le campane dispongono di una squadra di buon livello e composta sia da giocatrici esperte che da interessantissime nuove leve: si va dall’alzatrice Cozzolino alla centrale Russo, fino alle babies De Siano, Prisco e Viscito. Le oplontine hanno 4 punti in classifica e provengono dalla vittoria netta contro la Volare Benevento: in più, nei precedenti della passata stagione hanno prevalso in entrambe le occasioni con la Cav. Non si sono perse d’animo le virtussine, consapevoli che contro il Centro Kos si è sciupata una grande occasione ma allo stesso tempo convinte assolutamente dei propri mezzi: si è lavorato soprattutto sulla tenuta mentale e sulla soglia di concentrazione, per evitare che si ripresentino in futuro momenti di blackout come in terra lucana. Le potenzialità del gruppo sono molto elevate, e per stazionare sempre più in alto è necessaria una continuità di rendimento, anche all’interno della stessa partita che si affronta: Martilotti e compagne sono determinate a regalare la terza gioia casalinga ai propri tifosi.

In serie D invece il campionato presenta -alla terza tornata- il derby fra Dilillo Libera Virtus ed Fmi Shop Pallavolo Cerignola: scorrendo la graduatoria appare già un testacoda, con le fucsia a 6 punti e le gialloblu ferme al palo. Numeri che confermano i due distinti tornei che le due formazioni vogliono condurre: la Fmi Shop alla ricerca della promozione in C, la Dilillo vuole ottenere la permanenza. Il sestetto allenato da Michele Valentino parte coi favori del pronostico e non potrebbe essere altrimenti, con in dote lo scintillante 3-0 rifilato al Molfetta Volley: Tortora, Ancora e Sisto assicurano un bagaglio di esperienza di grande livello nella categoria. Dal canto suo, la compagine di Lino Pollo mira ad accumulare quella esperienza e quella abitudine alla competizione di livello per le sue giovanissime atlete, con una età media fra le più basse del girone. La sconfitta di Giovinazzo è stata dovuta ai difetti tipici di un team ancora in maturazione, ma che saprà giocarsela con avversarie di pari lignaggio. Il derby è in programma questa sera (ore 18.30) al palavolley, sicuramente si tratterà di uno spettacolo gradevole ed atteso.