Una decima giornata di campionato per le formazioni ofantine sulla carta semplice, ma viste le varie situazioni fra infortunati e non, da non prendere alla leggera. L’Allianz Udas, dopo la convincente prestazione di sabato scorso (91-59 alla Cestistica Ostuni), affronta la trasferta di domani pomeriggio a Francavilla, contro il fanalino di coda della C Silver. I brindisini, squadra di giovani con nove sconfitte subite finora, cercheranno comunque di fare bella figura al cospetto della formazione biancazzurra, che assolutamente non può sottovalutare un avversario seppur inferiore. Spesso le ultime in classifica sono in grado di fare risultati sorprendenti: vedere Monopoli che, partito in difficoltà, pian piano si sta rivelando l’ammazzagrandi del torneo e può dire la sua con chiunque. Per saggiare la vigilia del match, il nostro giornale ha raccolto in esclusiva le dichiarazioni di Mike Malat, da un paio di partite autentico trascinatore insieme a Colin Voss del team udassino: «Contro Ostuni abbiamo fatto una eccellente prestazione: giocando bene la palla e applicando bene gli schemi, possiamo giocarcela con chiunque. Anche a Francavilla daremo tutto per portare a casa la vittoria, daremo il massimo possibile domenica». Arbitri del confronto Conterosito (Matera) e Di Monte (Bernalda).

Per l’Olimpica Basket il decimo turno potrebbe rivelarsi più difficile del previsto: alle 18 di stasera, al Pala “Dileo”, delicato incontro interno contro il Basket Fasano. Gli ospiti, che proprio questa settimana hanno visto l’avvicendamento alla guida tecnica, con Pietro Scarano al posto dell’esonerato Cafarella, cercano di risalire la china dopo un avvio non proprio positivo. I gialloblu ofantini sono in piena emergenza: nonostante il recupero di De Giorgio, dovranno privarsi di Giovanni Romano. Il capitano, a causa dell’infortunio alla spalla sinistra, rimarrà lontano dai campi per due mesi e non potrà dare il suo contributo alla causa; per questo la società si è mossa nel cercare altri elementi che possano sostituirlo. Nicola Vuovolo fa capire che la gara odierna non sarà una passeggiata: «Certamente non sarà semplice, con tutto ciò che ci sta capitando: il campionato per noi comincia ora, è un mese decisivo per far capire quanto possiamo dare in termini di serenità e concretezza sul campo. Fasano è una bella squadra, ha giocatori di peso che possono dire la loro: noi ci metteremo sangue e sudore per vincere». Dirigeranno la sfida Paradiso (Santeramo In Colle) e Soldano (Trani).

CONDIVIDI