Era il titolo di un noto poliziesco all’italiana (appunto “La Polizia s’incazza”) ma è anche la sintesi e l’epilogo di quanto avvenuto ieri sera in Aula Consiliare. Infatti, le continue interruzioni al duo Lepore Lionetti e le proteste accese delle mamme “anti-mensa” e di Bevilacqua “il Ribellione” hanno surriscaldato gli animi.

In pubblico Lionetti afferma più volte stizzito: «chiedo scusa è così difficile allontanarlo?» riferendosi a Gerardo Bevilacqua. Visibile sul volto delle Forze dell’Ordine l’amarezza per la pubblica affermazione.

«Chiedo alle Forze dell’Ordine un intervento – dopo pochi minuti la Lepore -. Non lo so, il Comandante dove sta? Io voglio capire una cosa, le Forze dell’Ordine oggi dovevano garantirci l’ordine. Dove stanno i nostri vigili?».

«Il Maresciallo Grieco ha allontanato il signore» replica l’esponente della Polizia Municipale alla Lepore che risponde «perché continua ad entrare?». «Io non so – chiude Grieco – a chi può essere impedito l’accesso. Io ho fatto il mio dovere».

Non finisce qui. A margine della riunione sul volto delle Forze dell’Ordine, P.S. e Polizia Municipale, vi è la delusione per l’accaduto. Qualche consigliere prova a gettare acqua sul fuoco, Lionetti si scusa, ma serve a poco. Nei rapporti degli uomini di entrambi i corpi – questo si percepisce dalle loro parole – vi sarà menzione dello spiacevole episodio. Infine, pare che a margine della serata anche la Lepore abbia chiesto scusa, giustificando e motivando il tutto con l’enfasi del momento.

CONDIVIDI
  • e io pago

    Incredibile…

  • ma una dignità ce l’avete?

    Avete disonorato – e non è la prima volta – le forze dell’ordine e il voto che vi han dato i cittadini!!
    Un’amministrazione che sta facendo ridere tutta l’Italia …

    • cerignolano D.O.C.

      concordo alla grande

  • Saggia

    Che degrado.. che vergogna.

  • delusione

    Il comandante Delvino? boh, dove stava?

  • Anonimo

    Vveramente qui serve più un intervento delle chip di ospedali Pschiatrici 🙂