E’ passato in archivio appena un terzo del campionato di Promozione, eppure l’incontro di cartello dell’undicesima giornata fra Audace Cerignola e Reali Siti potrebbe già emettere una sentenza quasi definitiva sul torneo. Si affrontano le prime della classe del girone A, con gli ofantini che possiedono nove lunghezze di vantaggio: un successo domani al “Monterisi”, segnerebbe un distacco difficilmente colmabile non solo dagli attuali e più immediati inseguitori. Gli uomini di Massimo Gallo arrivano alla sfida dopo la prima frenata stagionale, l’1-1 di Ascoli Satriano, che ha lasciato qualche perplessità tra i tifosi: il gol degli ascolani è arrivato a pochi minuti dal termine e ciò può sicuramente capitare, ma a far storcere il naso è stato l’atteggiamento troppo remissivo della capolista, accontentatasi di difendere il minimo vantaggio, venendo poi punita in zona Cesarini. C’è da dire che il terreno di gioco domenica scorsa non era assolutamente idoneo e assai problematico per il solito gioco veloce e rapido delle “cicogne”, tuttavia alcuni elementi della squadra sono sembrati (specie nella ripresa) un po’ in calo fisico, impedendo di controllare più agevolmente il gioco. Nonostante qualche nota negativa però, il margine sul Reali Siti si è dilatato di un altro punto: segnali indubbiamente positivi, che fanno procedere il Cerignola dritto e spedito verso l’obiettivo finale. Davanti al pubblico amico non si vuole mancare l’opportunità di fissare un mattone importantissimo per la vittoria del torneo, ed a questo scopo si cercherà di recuperare a tutti i costi capitan Dipasquale, mentre Lasalandra tornerà con certezza a disposizione. Per il resto si candida a ritrovare una maglia da titolare Daniele Amoruso, lasciato a riposo negli ultimi due impegni; Monopoli si gioca il posto come esterno destro con un Russo gravato dalla diffida, in difesa il solito terzetto titolare.

Il Reali Siti ha inglobato nella scorsa estate le formazioni di Stornara e Stornarella, giovando del ripescaggio come finalista perdente degli scorsi playoff di Prima categoria. Alla guida tecnica è stato confermato Antonio Ciurlia (che però, squalificato, non sarà in panca domani) e i risultati danno ragione alla società: 19 punti con un bilancio complessivo di cinque vittorie, quattro pareggi ed un unica sconfitta, giunta in casa domenica ad opera della Rinascita Rutiglianese; un attacco non esageratamente prolifico ma un difesa attenta, tanto da essere la migliore del raggruppamento (tre le reti al passivo, contro le quattro dell’Audace). Alcuni perni fondamentali dei biancoverdazzurri sono stati confermati, come il difensore Pignatelli o l’attaccante Bruno: diversi i volti nuovi, fra cui il portiere Stango e le punte Lannunziata e Mazzanti, autori di quattro centri ciascuno finora. In trasferta il Real Siti ha impattato le ultime tre volte, passando ad inizio stagione a Polignano e Giovinazzo. Calcio d’inizio alle ore 14.30, con la direzione di gara affidata al sig.Allegretta, della sezione di Molfetta.

CONDIVIDI