Missione compiuta: l’Audace Cerignola dà una ulteriore spallata al campionato di Promozione, superando sul campo amico il Reali Siti 2-1 e consolidando sempre più il primato. Partita già in ghiaccio dopo la prima frazione, con lo scarto che poteva essere più sostanzioso, poi nella ripresa agevole il controllo degli ofantini. Nell’ormai consueto 3-4-3, Gallo riconsegna una maglia da titolare a Daniele Amoruso, in coppia con Schiavone in mediana; Russo è l’esterno alto in attacco, mentre il tridente è formato da Morra-Lasalandra-Flavio Amoruso. Lo squalificato Ciurlia per gli ospiti vara un 4-4-3, nel quale Lannunziata è la boa, supportato da Pompetti e Bassano. Per i primi dieci minuti le due squadre si studiano, all’11’ è Morra a cercare l’eurogol da metà campo, con palla che termina larga. E’ comunque l’Audace ad imbastire il gioco e a costruire: bella la sponda di Flavio Amoruso per Lasalandra, la cui conclusione è però centrale e controllata dal portiere biancoverde. Poco dopo, velocissima ripartenza avviata da Lasalandra: Colucci si invola sulla sinistra e pesca Russo, tiro fuori bersaglio. Ancora il numero 10 gialloblu si fa respingere a botta sicura da pochi passi, il gol è questione di attimi. Dal conseguente tiro dalla bandierina, Morra dopo una insistita azione personale, scarica un bolide imprendibile nel sette, quando il cronometro segna il 28′. Ai padroni di casa viene concesso un indiscutibile rigore per fallo di Cassotta su Schiavone, che col suo caratteristico doppio passo manda fuori giri il difensore: dal dischetto si presenta Flavio Amoruso, la cui trasformazione si infrange sulla parte inferiore della traversa, con sfera che rimbalza al di qua della linea di porta. L’incontro è più volte interrotto dai fischi del sig.Allegretta, a causa di interventi piuttosto ruvidi, ma mai violenti: il Cerignola si vede negare il raddoppio da una grande risposta di Stango sul colpo di testa ravvicinato di Amoruso; l’attaccante, giusto in chiusura dell’unico minuto di recupero concesso nel primo tempo, si fa perdonare l’errore sul penalty, spiazzando col destro il numero uno del Reali Siti su un nuovo contropiede locale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La ripresa si apre con gli ospiti che provano ad essere più incisivi: Marinaro non si distrae e salva di piede su Lannunziata, in una azione forse viziata da fuorigioco. I cerignolani amministrano senza difficoltà e, quando accelerano, riescono sempre a farsi insidiosi: Lasalandra da posizione decentrata chiama alla risposta di pugni Stango. Morra si fa in quattro ed è una spina nel fianco degli avversari, Ciano si spinge più volte in avanti, finendo per trovarsi più volte nella posizione di tornante: da una discesa del difensore nasce una nuova occasione per Morra, ribattuta a centro area. Nella girandola di cambi da ambo le parti, il Reali Siti immette tutte le punte a sua disposizione: all’89’ Mazzanti, uno dei subentrati, accorcia le distanze su una distrazione della retroguardia di casa, ma è troppo tardi per evitare la seconda sconfitta consecutiva. E’ grande festa invece per l’Audace, alla decima vittoria nel torneo e che fugge inesorabile a +11 sul terzetto Modugno-Real Noci-San Marco: domenica prossima si chiude il poker di derby foggiani in casa del Monte Sant’Angelo, battuto 3-0 proprio dai garganici di Iannacone.

AUDACE CERIGNOLA-REALI SITI 2-1

Audace Cerignola: Marinaro, Russo (72′ Monopoli), Colucci S. (80′ Borrelli), Ciano, Colangione, Matera, Amoruso D., Schiavone, Morra, Lasalandra, Amoruso F. (72′ Grieco Giuseppe). A disposizione: Vurchio, Pensa, Conte, Grimaldi. Allenatore: Massimo Gallo.

Reali Siti: Stango, Lacerenza (68′ Mazzanti), Mastropieri, Cassotta (43′ Iungo), Mascia, Umbriano, Zanni, Narciso, Lannunziata, Pompetti, Bassano (56′ Ciccone). A disposizione: D’Elia, Caggianella, Torelli, Caggiano. Allenatore: Antonio Ciurlia (squalificato).

Reti: 28′ Morra (AC), 46′ pt Amoruso F. (AC), 89′ Mazzanti (RS).

Ammoniti: Matera, Borrelli (AC); Cassotta, Bassano (RS).

Angoli: 11-1. Fuorigioco: 4-2. Recuperi: 1′ pt, 4′ st.

Note: Amoruso F. (AC) calcia sulla traversa un calcio di rigore al 36′.

Arbitro: Allegretta (Molfetta). Assistenti: Acquafredda-Giangregorio (Molfetta).

CLASSIFICA ALL’UNDICESIMA GIORNATA

Audace Cerignola 31; Modugno (ex Nuova Molfetta), Real Noci, San Marco 20; Reali Siti 19; Rinascita Rutiglianese 17; Fortis Altamura, Sporting Ordona 16; Monte Sant’Angelo, Canosa, Madre Pietra Apricena 15; Ascoli Satriano 13; Virtus Bitritto 12; Polimnia 7; Giovinazzo 6; Quartieri Uniti Bari 0.

CONDIVIDI