“Per nome e per conto dei consiglieri del centrosinistra di Cerignola desidero esprimere solidarietà al Sindaco di Cerignola e condannare senza mezzi termini l’intimidazione subita”, ha detto Daniele Dalessandro, capogruppo del Partito Democratico. “La città è attraversata da spaccature profonde, fratture sociali potentissime tra centro e periferia, tra poveri e meno poveri, tra legalità e criminalità. Ma invece di unire la politica ha la responsabilità di aver diviso ulteriormente il tessuto umano della città, in una escalation di violenza verbale di cui il nostro Sindaco, già a partire dalla campagna elettorale, è stato ed è assoluto protagonista. Questo clima infuocato porta minoranze deviate a gesti criminali di questo tipo, non il primo a danno di rappresentanti istituzionali, tra bare inviate nel cuore della notte e proiettili spediti via posta”.

“La misura è colma – ha concluso Dalessandro – ribadisco al Sindaco sincera solidarietà politica ed umana unitamente ad un forte invito a ripensare la comunicazione istituzionale, i rapporti con l’opposizione e la gestione del dissenso. Mi auguro che gli inquirenti individuino i colpevoli e li assicurino alla giustizia”.

  • Osservatore

    Niente solidarieta’ ad una persona che ricopre un ruolo pubblico che ha fatto della violenza verbale e mancanza di rispetto verso le donne il suo modus vivendi!!!!

    • Tex

      Vergogna , vergogna. Non abbiamo bisogno della tua solidarietà e di quelli che la pensano come te. Chi ha coraggio si faccia avanti di persona e non dietro una busta. Sindaco vai avanti e non ti curar di questa gentaglia . Dovranno rosicate per altri quattro anni e mezzo o forse più . Vai con il Cambiamento è mai paura.

      • Osservatore

        Cambiamento,Cambiamento :qua a parte qualche aiuola di cambiato si vede ben poco!!Amministrazione Gennatiempo:servizio mensa scuole= LADISA . Amministrazione METTA: servizio mensa scuole=LADISA.Qua cambiano gli attori ma la scena e’sempre la stessa ,solo che prima i bambini mangiavano m…a ( parole di Metta) adesso invece…?? Vergogna dovrebbe provarla colui che si è proposto come la soluzione alle innumerevoli problematiche che Cerignola ha. Qui da rosicare c’è ben poco si tratta di risolvere i problemi che la città si porta dietro da anni!! A me sembra che Metta passi più il tempo sui social che ad occuparsi dei problemi di cui lui si è fatto carico!! La smetta di occuparsi più della sua immagine che d’altro !! Caro Tex prova a sentire i pareri dei suoi stessi elettori e poi potrai rispondermi in maniera più obbiettiva!!

  • Rosario Mortalo’

    Si tratta di gesti inconsulti di chi non ha alcuna voce, di coloro che hanno gettato la spugna tanto tempo fa!!!!! La politica é lontanissima dal CITTADINO, il Sindaco attuale ha cercato di riavvicinarsi un po’, solo un po’, ma non basta…….non basta!!!!! Cerignola ha 60.000 anime, chi decide del loro futuro sono, a si e no, una ventina di persone, spesso si tratta di veri e propri fantasmi, non esistono in realtà, ma contano molto e pesano, purtroppo, troppo sulla Città!!!!!! Gli errori del passato non possono sanarsi in qualche mese, a chi credeva che il Sindaco Metta avesse la bacchetta magica……………..seeeeeeeeee, mo ven Natal!!!! Ovvio il gesto é da CONDANNARE, il colpevole, se salterà fuori, anche, ma questo é un campanello d’allarme!!!!! Non trattate l’elettorato come un gregge di pecore, sappiate considerarlo meglio, sappiate valorizzarlo e responsabilizzarlo di più!!!!! Sicuro che si tratti di un episodio isolato, sicuro che l’avvenire vedrà i Cerignolani rimboccarsi le maniche e lavorare per il bene della Nostra Amata Città!!!!! Isolate i facinorosi, uniti battetevi per il vostro FUTURO!!!!!