L’Iposea Udas fa bottino pieno contro il Volley Locorotondo in casa, affermandosi per 3 set a 0 (25-15/25-14/25-21). Supremazia assoluta dei ragazzi di mister Castellaneta che, senza difficoltà, portano a casa il risultato. Schierato il solito sestetto: Leone regista, Toma opposto, Durante e Garofalo laterali, Mancini e Mitidieri centrali e il libero Bisci. La formazione avversaria composta dalle giovanili della Materdomini Castellana, allenata da Giuseppe Murri in campo con: il palleggiatore Longo e l’opposto Battaglia, gli schiacciatori Ntotila e Lacatena, i centrali Occhiogrosso e Rizzo e il libero Ippolito. Fin dal primo set, l’Iposea afferma la sua supremazia: complice anche qualche errore in battuta e in fase difensiva degli ospiti, Toma non ne sbaglia una. I baresi tentano di entrare in partita, ma l’ottimo lavoro in seconda linea di Bisci e i muri di Mancini spengono gli entusiasmi. Gli udassini dominano i primi due parziali, anche grazie al servizio micidiale (cinque ace consecutivi di Mitidieri). La terza frazione sembra volgere a favore degli avversari che si portano in vantaggio: i biancazzurri, con atteggiamento cinico e concentrato nel voler chiudere il match, recuperano e ribalta il minimo svantaggio, conquistando la sesta affermazione stagionale.

Il prossimo incontro sabato 12 dicembre alle ore 18.30 a Foggia, nel derby contro il Volley Capitanata. Una gara molto sentita dai cerignolani: «Qui a Cerignola la partita con il Foggia è molto sentita – spiega il centrale Rocco Mitidieri –, perché si scontrano due squadre rivali. Noi la interpreteremo e la prepareremo come tutte le altre gare: in settimana lavoreremo per affrontarla nel mio miglior modo possibile».

CLASSIFICA ALL’OTTAVA GIORNATA

Gis Pallavolo Ottaviano 24; Iposea Udas Cerignola, Tya Marigliano 19; Snav Folgore Massa 14; Happy Network Gioia del Colle, Prisma Asem Bari 11; Volley Capitanata 10; Volley Locorotondo Castellana 9; Pallavolo Andria, Elisa Volley Pomigliano 8; Rione Terra Pozzuoli, Gapvolley Acquarica Taviano 4; Caffè Cappuccini Tricase 3.

CONDIVIDI