Il 14mo turno del campionato di Basket Serie C Silver ha regalato una vittoria per l’Allianz Udas, ed una sconfitta con beffa per l’Olimpica Basket. L’Allianz Udas non si ferma più: i biancazzurri allenati da Luigi Marinelli espugnano con autorità il parquet del Valentino Castellaneta per 65-92. Partenza molto equilibrata da entrambe le parti, con il duo Moliterni-Coleman che da subito prende in consegna Colin Voss e Mike Malat: il primo quarto si chiude con gli ospiti avanti 11-16. In avvio di seconda frazione l’equilibrio permane, Marchetti e Serazzi da tre sono micidiali, Cipri sia in difesa che in attacco è un rullo compressore e macina assist a ripetizione per gli attaccanti; i padroni di casa rimangono in scia, non disdegnando qualche giocata di pregevole fattura ed all’intervallo lungo il distacco è minimo (43-45). Dal terzo tempo l’allungo dei “cannibali” si fa più evidente, cosicché prima della sirena finale raggiungono il massimo vantaggio di quasi trenta lunghezze, sancendo il successo prezioso lontano dalle mura amiche. Ora poco tempo per riposare, poiché sabato arriva al Pala “Dileo” l’Altamura, vittorioso 91-62 sul Monopoli.

L’Olimpica Basket sciupa nel finale la ghiotta opportunità di interrompere la serie negativa: i ragazzi di coach Gesmundo perdono 72-77 contro la Diamond Fg, in un derby di Capitanata assolutamente carico di intensità, con un susseguirsi di azioni rapide da entrambi i fronti senza respiro. Il primo minibreak è dell’Olimpica 15-10, con Walker che mette a segno un paio di triple niente male; Brantley e Nicola Padalino non ci stanno e cercano di rintuzzare il distacco arrivando al 21-21, con i gialloblu che chiudono sotto di due il primo quarto. Avvio choc del secondo periodo, con la Diamond che vola anche a +10: i padroni di casa sbagliano troppo sotto canestro ed hanno poca fortuna nei rimbalzi, compresa qualche giocata elementare. I tifosi cominciano a far sentire la loro voce chiedendo una reazione di orgoglio, Teofilo-Bacchini suonano la riscossa, Okon diventa preciso dalla distanza ed al riposo un solo punto divide le contendenti: Olimpica 38-Diamond Fg 37. Prime battute di secondo tempo favorevoli ai dauni di Vigilante, che piazzano un +5 (40-45): Altamura e Walker firmano il 51-51, ed in chiusura la Diamond si riporta avanti 51-58. Ultimi 10′ di grande tensione: gli ofantini hanno l’occasione, a 28 secondi dalla fine, di effettuare l’operazione aggancio sul punteggio di 71-74, ma Teofilo -fino a quel momento fra i migliori- si lascia soffiare incredibilmente il pallone; Brentley chiude la contesa definitivamente, facendo calare un gelo amaro sul Pala “Dileo” difficile da digerire per i tifosi. Adesso ci sarà da preparare la sfida contro Manfredonia, sconfitta a Nardò per 98-76, e rivedere i tanti, troppi errori che hanno contraddistinto un match che poteva finire con esito ben diverso.

CLASSIFICA ALLA QUATTORDICESIMA GIORNATA

Nuova Pallacanestro Nardò, Sunshine Bk Vieste 24; Diamond Foggia 22; Libertas Altamura 20; Webbin Angel Manfredonia, Allianz Udas Cerignola 18; JuveTrani 16; Valentino Castellaneta 14; Olimpica Bk Cerignola, Adria Bari 12; Cestistica Ostuni 10; Virtus Ruvo di Puglia, Action Now! Monopoli 8; Bk Fasano, New Basket Lecce 6; Invicta Brindisi, Francavilla 2.

 

CONDIVIDI