«Franco Reddavide è il nuovo commissario cittadino per la Città di Cerignola». A comunicarlo è il Segretario provinciale dell’UDC, l’On. Angelo Cera. Francesco Reddavide, già vice sindaco nella Giunta targata Antonio Giannatempo, si unisce al partito centrista.

«Sono sicuro – commenta Cera – che con l’esperienza maturata in questi anni di amministrazione, Franco, può dare nuova linfa ai moderati di Cerignola che non si sentono ancora rappresentati. A nome mio e dell’intero partito di Capitanata, giungano gli auguri di buon lavoro». La nomina di Francesco Reddavide è stata siglata direttamente dal Segretario Nazionale del partito, Lorenzo Cesa, unitamente a quella dell’On. Cera.

CONDIVIDI
  • Giuseppe

    Non ci posso credere, ancora tra le scatole…! Assurdo.

  • Uno di dx

    Volta bandiera. È la dignità politica se mai è esistita buttata via . Una scusa buona per poterti mettere la cravatta. Che peccat

    • Cerignolano emigrato

      Dignità politica?? E cos’è ?Questi fanno politica solo perché hanno capito che è il modo più facile x arricchirsi e sistemare le loro faccende e quelle dei propri familiari!! Poi se per fare ciò vado da una parte all ‘altra chi se ne frega!!! Reddavide tramite la politica ha sistemato negli enti pubblici se stesso e mezza famiglia.Fare politica e tutt’altra cosa . E mettersi al servizio della gente, dedicarsi ai problemi della povera gente cercare di rendere la vita un po migliore di quella che è’. Ma di tutto ciò che importa x loro la finalità è un ‘altra! Vero Reddavide ??????????

      • VivaLaVerità

        A me non risulta che la moglie e i figli lavorino negli enti pubblici

        • Cerignolano emigrato

          Quando parlo di famiglia intendo tutti. Comprese cognati e cognate . Chi vuol capire capisca!!!!!

          • VivaLaVerità

            Cognati? Cognate? Fai i nomi così capiamo tutti!

          • Emigrato cerignolano

            Mi sai dire con quali titoli , concorso o credenziali Reddavide lavora nel ente pubblico?Quale concorso ha vinto? Se non ricordo male aveva un negozio di sanitari che lascio’ per andare a fare quello che fa oggi? Con quali meriti se non politici?? Fai finta di non capire!!! Ci sono persone con titoli capacità e meriti che aspettano una vita per avere un posto di lavoro che non arriverà mai perché c’è gente come lui che tramite la politica sorpassa tutte le graduatorie per trarne benefici personali . Sono stato più chiaro adesso ???? Cosa ci si può aspettare che prima era del popolo della libertà , Forza Italia , ( partiti di destra) adesso e con udc alleato con Alfano che sostiene il governo Renzi ( sinistra). Quale ideologia politica può avere una persona se non finalità personali?????? Ma tu crede che voglia occuparsi dei problemi della povera gente???sono stato chiaro o te lo riscrivo in MAIUSCOLO così capisci .saluti P. s. Ah dimenticavo gente come me e’ dovuta emigrare dalla città in cui sono nato per lavorare dato che i posti di lavoro erano riservati ai politici e raccomandati come il sopracitato Reddavide

          • enzo

            scusami tanto, non sono x redavide anzi, però sei troppo fuori pista: lui prima del negozio era già dipendente asl entrato ai tempi della democrazia cristiana quando la politica ancora poteva sistemare anche solo per chiamata diretta e per titoli in uffici pubblici. oggi anche se sei figlio del presidente della rep. per entrare nel pubblico devi necessariamente superare un concorso c’è un preciso decreto monti. Poi per i concorsi di livello nazionale e regionale ti assicuro e fidati che bisogna superare i test con le proprie forze perchè hanno creato un sistema informatizzato dove non è possibile barare sui testi di selezione. a limite dopo si può barare sul tema, ma proprio a limite. credimi.ciao

        • rino

          confermo anzi non hanno niente da fare. per questo sta tentando disperatamente una nuova strada politica, ma rimarrà nuovamente amareggiato e insoddisfatto

      • rino

        senti comunque ti posso assicurare che questi fanno politica solo perchè sono disperati, credimi ed è così soprattutto nel caso specifico. sappi che a livello comunale non c’è nulla da guadagnare ma per un soggetto del genere ci si può vendere anche x 100 euro. poi non è mai riuscito a sistemare nessun familiare nel pubblico per fortuna. solo lui ma anni fà. ciao spero che tu possa un giorno tornare nel tuo paese, ammesso che ti faccia piacere

        • Emigrato cerignolano

          È il mio sogno tornare a vivere nella mia città . Sono 30 anni che vivo a Torino e aspetto il giorno della pensione per tornarci per sempre!!! Vedi la politica come il sindacato sono nate con delle finalità nobili:aiutare la gente e i lavoratori , mettersi a disposizione ,occuparsi dei problemi di tutti.Sono persone come reddavide che fanno perdere credibilità a tutto ciò usandola per dei fini personali!Se parlo così è perché non succeda ad altri ciò che io ho vissuto sulla mia pelle! Non è bello a 28 anni abbandonare la propria terra,gli affetti,gli amici il tuo paese ed andare a vivere in un altra città perché per te non ci sono possibilità mentre per chi girava intorno ai politici si aprivano portoni!! È il merito , le capacità dove le mettiamo? Ecco questo era un mio sfogo per quello che ho vissuto e che non accada ad altri giovani meritevoli capaci e volenterosi. Queste persone che usano la politica x finalità personali devono sparire!!!!!!!hanno fatto già troppi danni ! I giovani si riapri aprono del proprio futuro , non lo lascino nelle mani di certa gente. Io per quanto posso continuerò a fare quello che ho fatto fino ad oggi : mettere a disposizione dei bisognosi un po del mio tempo libero e della mia esperienza in fabbrica senza finalità politica ed compenso economico .viva Cerignola e tutti e cerignolani perbene che sono tantissimi!!!

  • umberto

    purtroppo Cerignola è condannata ad essere saccheggiata moralmente e nell’intelletto dalle solite lobbi.

  • pino

    aeee, grande esperienza amministrativa si: parcheggiando la sua auto sul marciapiede. grande lavoratore asl. vero c’è tanto bisogno dell’esperienza di questo grande uomo politico e delle istituzioni. per fortuna che c’è ancora l’udc così abbiamo potuto dopo tanti anni la grandiosità politica di reddavide. e adesso non oso immaginare cosa diventerà giannatempo; fossi il papa comincerei a preoccuparmi.