Tutte di nuovo in campo le squadre cerignolane nel volley: domani giocherà la Cav Libera Virtus, oggi tutte le altre. Le ofantine, nella nona giornata del girone H di B2 femminile, attendono al pala “Dileo” una Severiana Montesaglioso ferma a zero punti in classifica: le materane hanno raccolto solo sconfitte in sei partite e non dovrebbero costituire un grosso ostacolo sulla carta. Maggiormente nella pallavolo però, l’adagio secondo cui ogni sfida è una storia a sé è valido, quindi le virtussine dovranno usare la massima prudenza ed esibire una elevata concentrazione, per rendere la pratica semplice anche nei fatti. La Cav, ferma per riposo nello scorso weekend, ha battuto 3-1 la Due Principati Baronissi nell’ultimo impegno: approfittando anche dello stop imposto dal calendario alla Assitec 2000 Sant’Elia, le giocatrici di Michele Drago e Cosimo Dilucia potrebbero riprendersi il secondo posto in solitaria, all’inseguimento della capolista Altino, che riceve invece l’Accademia Benevento. Due settimane di lavoro per ricaricare un po’ le batterie ed allo stesso tempo rinforzare la mentalità del gruppo, senza dimenticare il recupero e l’assorbimento di alcuni lievi problemi fisici di alcune ragazze. Prima battuta alle ore 18, con ingresso gratuito.

Dopo la sesta vittoria consecutiva, 3-0 al Volley Locorotondo in un match dominato, l’Iposea Udas si cala nel derby contro il Volley Capitanata, molto sentito in casa biancazzurra. La gara ripropone una contro l’altra le principali protagoniste della scorsa stagione in C, con i dauni promossi direttamente e gli udassini vincitori dei playoff, al termine di un torneo davvero appassionante. Il Volley Capitanata è reduce dalla sconfitta in trasferta (3-1), contro il Gioia del Colle ed è al settimo posto con 10 punti: il sestetto di Tauro vuole dare continuità ai suoi risultati, per restare nei primi nove posti e quindi raggiungere la prossima B unica. I ragazzi di Castellaneta invece sono forti della loro seconda piazza e, pur consapevoli della difficoltà della gara, cercheranno di regalare una nuova soddisfazione ai propri tifosi: si giocherà al Pala “Preziuso” questo pomeriggio, dalle ore 18.30.

Settima giornata in serie D femminile, con Fmi Shop Pallavolo Cerignola e Dilillo Libera Virtus col morale a pieni giri, dopo i successi della scorsa settimana. La capolista del girone A, piegata la resistenza dell’Asdam Pegaso 93 Molfetta nel 3-1 di sette giorni fa, si presenta a Giovinazzo (oggi, ore 18.30) per un nuovo esame di maturità: il ruolino di marcia delle giocatrici di Michele Valentino è stato ineccepibile e massimo, a punteggio pieno e con appena un set ceduto alle rivali. Il Giovinazzo, quarta forza del torneo, in casa sa farsi valere e proverà a giocare un tiro mancino alle fucsia, che invece dal canto loro oppongono solidità e maggiore esperienza. La Dilillo Libera Virtus spera di proseguire sul cammino intrapreso con la vittoria esterna al tiebreak col Molfetta Volley: cancellato lo zero in graduatoria, l’obiettivo prossimo delle giovanissime allenate da Lino Pollo è abbandonare l’ultima posizione. L’occasione è ghiotta, perchè stasera al Palavolley (ore 18.30) arriverà la Tecnoswitch New Volley Ruvo, un solo punto in più delle ofantine. Palladino e compagne, apparse in crescita, si auspicano di non disperdere gli influssi positivi giunti dalla grande rimonta in casa delle biancorosse, per cominciare a recuperare terreno in chiave salvezza.