Dopo l’avvio ufficiale del Giubileo della Misericordia, dato lo scorso 8 dicembre da Papa Francesco nella Basilica di  San Pietro, ieri sera il simbolico gesto dell’apertura della porta santa è stato effettuato anche nella Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, così come in tutte le Diocesi italiane. Al Duomo di Cerignola è stata una serata emozionante: la porta della Cattedrale è stata aperta poco prima delle 17  dal Vescovo uscente della diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, Monsignor Felice Di Molfetta. Sia la piazza antistante, sia all’interno del Duomo erano colmi di fedeli, i quali non hanno voluto mancare a questo importante appuntamento, che ha scandito una domenica intensa. Presenti tutte le autorità politiche, civili e diocesane; il coro musicale ha scandito con solennità l’evento. La ragione di questo Giubileo straordinario voluto dal Pontefice, è mettere in evidenza il tema della misericordia: secondo Francesco bisogna aprire la Chiesa a chi è in difficoltà, donando speranza. Questo evento è uno degli ultimi cui presenzierà Di Molfetta, visto che a breve ci sarà il passaggio di consegne dall’attuale vescovo al nuovo Pastore diocesano Monsignor Renna, il cui mandato inizierà a partire dalla seconda settimana di gennaio. (le foto sono state gentilmente concesse da Paolo Romanazzi)

Questo slideshow richiede JavaScript.