A chi non crede alle magie, l’associazione SOS Cerignola risponde con “Magie di Natale”, un contenitore ricreativo natalizio che va oltre i classici mercatini per offrire intrattenimento ai più piccoli e proporre temi – come l’ecologia – ai più grandi. Una tre giorni, da venerdì 18 a domenica 20 dicembre, in Villa Comunale, che ha visto partecipare copiosamente la cittadinanza, soprattutto famiglie e bambini.

Tra i banchetti ci sono manufatti e oggetti utili, soprattutto in questo periodo, come pensierini di Natale. Presenti tra le altre anche l’associazione “OltreBabele” con una propria postazione di vendita libri, e l’associazione “Squame, spine e artigli” di Bitritto con uno stand di rettili, anfibi e insetti provenienti da diversi continenti.

Lo start venerdì con il presepe e a seguire il primo degli eventi “da palco”: i “Jubelee Gospel Singers”. Nella giornata seguente, all’arrivo in serata di Babbo Natale per i più piccoli, è seguito il concerto de “Le stelle di Hokuto”, spettacolo molto partecipato da grandi e piccini. Nell’ultima giornata invece la spettacolare “Onda Natalizia” a partire dalle 10,00  dallo Stadio Monterisi e per concludere in serata i concerti di “Tequila” e della “Strret Band Euroband”.

Positivi i commenti della cittadinanza e affollatissima, soprattutto sabato e domenica, la Villa Comunale. Nuovamente SOS Cerignola, con l’impegno dei suoi volontari, offre a costo zero – è il caso di dirlo, visto che va tanto di moda – uno spettacolo unico, in grado di animare l’ultimo week-end prenatalizio. La soddisfazione negli occhi dei volontari e il grazie della cittadinanza ripagano il lavoro svolto fin qui.

  • Polifemo

    A Gennarì, dopo la tiratina d’orecchie hai sistemato…..bravo

    • Michele Quarticelli

      Legittima però e senza presunzione

      • Ospite

        La tirata d’orecchie non ci doveva nemmeno essere…. In automatico si doveva dare risalto al gran lavoro di sos Cerignola. Complimenti a questi ragazzi e le istituzioni prendano esempio

  • Concervello

    I più ammirevoli sono i bambini e le bambine ( con i loro educatori) che hanno dato vita al presepe vivente al freddo e all’umidità nella sozzura della villa comunale. D’altra parte sono loro i veri protagonisti del natale dal più intimo significato spirituale legato al rinnovamento al mero divertimento associato alla festa e ai regali. Poi ci sono i ciuccioni grandi che si mordono la coda a vicenda, dal consumatore insaziabile di cibo e finto divertimento all’avido commerciante.

    • BuonNatale

      Bhooo non capisco questo commento, fino ad un certo punto andava bene poi sei uscito con delle idiozie pazzesche. Se uno esce spende e si diverte è finto, uno che lavora e cerca di portare il pane a casa è avido( non tutti hanno la fortuna e presumo tu sia uno di questi, di avere un posto in poltrona). C’è gente che si crea il proprio lavoro senza far del male a nessuno e c’è gente che esce con la propria famiglia e si diverte per davvero i cosiddetti consumatori fanno girare l’economia. Entra di più nello spirito natalizio

      • concervello

        Lo spirito Natalizio di cui parli tu è promosso dalla stessa sterile (non)cultura del consumismo che governa le vostre piccole menti e alla radice del degrado morale e materiale in cui viviamo.
        No grazie non ho bisogno di far parte del gregge di pecore nel presepe.
        Ps: occupo una poltrona ma in un’azienda privata quindi è una poltrona meritata anche se non proprio comoda e un pò sottopagata, ma sono contento e soddisfatto di occuparla.

        • Nuccio 1974

          ………….se volete delle poltrone, io le vendo!!!!! Prezzi buoni, materiale buono, non faremo i saldi, ma vedrete che si tratta di belle poltrone!!!! Contattare Nuccio al 0345/5560127

        • Michele Quarticelli

          Per certi versi condivisibile ma poi fuori topic , non so per quale motivo.
          La vera chicca, tuttavia, è annullare tutto sto ambaradam tenendo nascosta la propria identità. Incoerente.