Terzo turno infrasettimanale per il campionato di Serie C Silver, ultimo del girone di andata, con le formazioni ofantine chiamate a test assai insidiosi, pur in un contesto differenziato. Per l’Allianz Udas non facile ostacolo al Pala “Dileo”, domani sera alle ore 20.30: arriva l’Invicta Brindisi. I biancazzurri allenati da Luigi Marinelli, dopo il sofferto successo esterno contro Ruvo di Puglia, affrontano il team di Giovanni Rubino in lotta per la salvezza, reduce dalla vittoria sul Monopoli; i brindisini puntano sulla classe e la qualità dei fratelli Botrugno e di Castellitto, per cercare di fermare la serie positiva dei padroni di casa, ben decisi a chiudere con una affermazione la prima parte della stagione. Le ultime notizie dagli spogliatoi parlano di un clima tranquillo: coach Marinelli potrebbe schierare, a meno di variazioni dell’ultima ora, lo stesso quintetto di tre giorni fa con Serazzi, Marchetti, Voss, Malat, Visaggio. Arbitri dell’incontro Di Sisto (Nardò) ed Acella (Corato).

L’Olimpica Basket deve necessariamente invertire la rotta, in un finale di girone di andata non soddisfacente. Le cinque sconfitte consecutive hanno lasciato più di un mugugno: l’ultima contro l’Adria Bari, che ha prevalso al suono della sirena di un punto, ha fatto scattare un campanello d’allarme preoccupante. L’aspetto psicologico della squadra deve essere ricomposto, anche se non è cosa semplice: è bene ricordare che i gialloblu di Gesmundo devono sopperire anche agli infortuni, che come un anno fa si sono ripresentati come un fulmine a ciel sereno. Colapietro operato al menisco, capitan Romano tornato in campo a due mesi dall’infortunio alla spalla sinistra, ed in più Teofilo a mezzo servizio, causa infortunio alla caviglia. Un vero e proprio sortilegio, su cui si deve far fronte anche in previsione della trasferta fra 24 ore ad Ostuni, dove i padroni di casa cercano i 2 punti dopo la prevista sconfitta a Nardò. Confermata la formazione battuta dai baresi: servirebbe un miracolo per ridare un minimo di serenità ad un ambiente che ne ha davvero bisogno. Dirigeranno il confronto Soldano (Trani) e Todisco (Putignano).

CONDIVIDI