Tutta la frustrazione e la rabbia per  le recenti avversità spinge l’Olimpica ad una gran gara ad Ostuni. Partita quasi mai in discussione che vede i giallo blu già nel primo quarto condurre con un perentorio 28 a 12. Pronti via e l’Olimpica vola, si corre da matti e l’Ostuni non regge il ritmo. Teofilo, Barreiro e i cinque punti di fila di Altamura a fine quarto mettono già alle corde un Ostuni che, ricordiamo giocava privo dell’americano Griffin fermo per squalifica. In realtà è la difesa prontissima che mette le ali all’Olimpica. Ma chi si aspettava una partita sul velluto si deve presto ricredere. Ostuni nel secondo quarto inizia ad essere più incisivo in attacco e se Morena viene immediatamente raddoppiato, il giovane Di salvatore guida la rimonta locale e con Altavilla si riportano in partita chiudendo la metà gara sotto di 8.

Nel terzo quarto Morena capisce che dal pitturato non farà male e allora va a giocare fuori e immediatamente piazza 8 punti consecutivi. Ma Giovannino Romano, ormai rientrato a regime piazza un paio di bombe delle sue e ricaccia indietro i locali. Paura per Barreiro (ottima la sua gara) che in entrata viene colpito durissimo da Tanzarella e crolla a terra senza conoscenza, attimi di paura ma per fortuna si riprende e dopo continuerà a giocare risultando uno dei migliori in campo. Il terzo quarto si chiude con un bell’arresto e tiro di Bacchini. Ed è  Bacchini che dà uno strappo decisivo all’inizio del quarto tempo segnando sette punti consecutivi e infondendo coraggio e sicurezza alla squadra che gestirà la partita con calma e lucidità fino alla fine.

Il potenziale dell’Olimpica è lì e quando viene fuori la squadra gioca davvero un bel basket. Iniezione di fiducia per la squadra allenata da Giovanni Gesmundo. Ora dopo la pausa natalizia bisogna trovare quella continuità di prestazione e concentrazione e siamo certi che il team potrà togliersi ancora belle soddisfazioni. La società e l’intero staff colgono l’occasione per augurare a tutti i tifosi di basket le più serene festività.

Cestistica Ostuni 58 Olimpica fertech ecolav 75

Spud Truvillon 12, Teofilo 9, Bacchini 11, Barreiro 18, Romano 11, Vuovolo 2, Okon 2, Altamura 5, De Giorgio 5, Russo.

CONDIVIDI