A poco più di 48 ore dall’ingresso del nuovo anno, l’Audace Cerignola tornerà in campo a San Marco, nella prima giornata di ritorno del campionato di Promozione. Festività natalizie ridotte dunque per gli ofantini, che dovranno fare a meno di Giuseppe Grieco per il resto della stagione: il centrocampista, infortunatosi nel corso del primo tempo della sfida contro lo Sporting Ordona, ha riportato la rottura del legamento crociato del ginocchio destro, con interessamento del collaterale. Un brutto colpo per Massimo Gallo, il quale sarà privato di una pedina importante e che stava attraversando un ottimo momento di forma. E’ proprio la mediana il reparto in cui ci sono le maggiori incognite per il match di domani: oltre a Giuseppe Grieco, si aggiungono le assenze per squalifica del fratello Gabriele, Borrelli e di Daniele Amoruso; con Pensa partito per altri lidi, resta solo Conte per far coppia con Schiavone. Non è escluso che il tecnico gialloblu possa pensare ad un cambio di modulo, schierando inizialmente una difesa a quattro, per ovviare alle diverse defezioni: dovrebbero tornare invece fra i disponibili Matera, Lasalandra e Morra, fermi per qualche settimana a causa di differenti intoppi fisici. Si riparte dagli stratosferici numeri del girone d’andata: 41 punti, tredici lunghezze sulla seconda, tredici vittorie e due pareggi in quindici incontri, miglior attacco e difesa dell’intera categoria. Non sarà una passeggiata al “Tonino Parisi”, anche perché all’esordio del torneo una rete di Morra piegò la resistenza dei sammarchesi: il Cerignola però dispone di un organico ampio e sempre alla ricerca di successi, e certamente Dipasquale e soci vorranno dedicare la prima gioia del 2016 allo sfortunato compagno di squadra.

Il San Marco è da annoverare fra le più liete sorprese stagionali: in zona playoff al quarto posto con 24 punti ed uno score totale che parla di sette vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte. La formazione dell’allenatore-giocatore Marcello Iannacone è reduce dall’1-0 interno con la Rinascita Rutiglianese ed in casa (conquistati 19 dei 24 punti) ha ceduto il passo solo al Reali Siti, riportando ben sei affermazioni in otto uscite davanti al proprio pubblico. Esaminando il computo reti fatte/subite, si evince che i celestegranata sono una squadra molto compatta e difficile da affrontare: non concedono molto e sanno portare a casa le partite anche di misura. Occhi puntati su Michele Coco -bomber dei garganici con 7 gol-, sul difensore Gualano e sui due nuovi acquisti dicembrini, il centrocampista Pazienza e l’attaccante Ricci. Calcio d’inizio alle ore 14.30, con la direzione di gara affidata al sig.Barile, della sezione di Foggia.

CONDIVIDI