Nella seconda giornata di ritorno del campionato di Promozione, l’Audace Cerignola riceve il Quartieri Uniti Bari ultimo in classifica. Il match non dovrebbe riservare grosse difficoltà per i gialloblu, sia per le opposte posizioni occupate, sia per l’enorme differenza tecnica fra le compagini. Gli uomini di Massimo Gallo hanno iniziato il nuovo anno solare nel migliore dei modi, espugnando domenica scorsa il difficile terreno del San Marco: Dipasquale e Monopoli hanno certificato la quattordicesima vittoria stagionale, che è valsa il raggiungimento delle quindici lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici. La formazione ofantina continua ad essere una sinfonia senza stonature e non smette di impressionare dal punto di vista della fame di successi: lo 0-2 di domenica scorsa è nato proprio da una estrema volontà di prevalere sull’avversario, per tre punti intensamente cercati, ambiti e, con grande tenacia, agguantati. E’ un Audace che può permettersi il lusso di tenere in panchina i vari Morra, Lasalandra e Flavio Amoruso o che non risente affatto di squalifiche ed infortuni: tutti i calciatori in campo a San Marco hanno meritato alti voti in pagella. Senza far torto ad alcuno, si sono distinte le prestazioni di Sebastiano Colucci e di Marco Monopoli. L’esterno sinistro ha spadroneggiato sulla sua corsia, mettendo al servizio della squadra corsa, talento e tecnica, fornendo i due assist per le reti; il furetto offensivo ex Foggia invece, sta abbinando alle sue indiscusse qualità anche una certa capacità realizzativa, poiché Monopoli è arrivato a quota sette in classifica marcatori, con gol quasi tutti decisivi ai fini del risultato. Il tecnico cerignolano -se si eccettua Giuseppe Grieco- tornerà a disporre di ampie scelte: in difesa si dovrà rinunciare allo squalificato Ciano, per la cui sostituzione si candidano Borrelli o Angelo Colucci. A centrocampo tornerà probabilmente Daniele Amoruso, in prima linea Gallo deciderà se rilanciare dal primo minuto Morra o Lasalandra, i quali hanno smaltito gli infortuni e devono mettere minuti nelle gambe.

Il Quartieri Uniti Bari ha raccolto solo una soddisfazione finora nel torneo, nel turno prenatalizio, battendo la Virtus Bitritto: per il resto quindici ko, con i poco invidiabili primati di attacco meno prolifico e di retroguardia più bucata del girone A. I biancorossi sembrano già avviati alla retrocessione diretta in Prima categoria, viste le dieci distanze dal penultimo posto: l’allenatore-giocatore Maurelli metterà in mostra alcuni giovani, ma l’impresa di cogliere la salvezza pare davvero ardua. Calcio d’inizio alle ore 14.30, con la direzione di gara affidata al sig.Vittoria, della sezione di Taranto.

CONDIVIDI