Una bella pagina per Cerignola quella che si è scritta domenica pomeriggio con l’inaugurazione dell’European Coworking voluto dal Gruppo Parlamentare europeo Socialist & Democrats attraverso la sua rappresentante sul territorio, l’On. Elena Gentile.

L’attenzione e il legame costante con il territorio pugliese e l’impegno da assessore lungo quasi dieci anni in regione, per anni anche con la delega al lavoro, ha aperto la strada ad una delle esperienze più interessanti del momento: il coworking. Un modello organizzativo, una nuova frontiera per il lavoro, un modo di pensare al “fare” in formula cooperativa. In tantissimi, tra curiosi, amministratori ed esperti sono intervenuti per toccare con mano un’esperienza unica in terra di Capitanata.

Perché però partire proprio da Cerignola? «A Cerignola, per ricostruire il sentimento di una storia – racconta Elena Gentile -, quella di una comunità che stata protagonista delle più importanti battaglie di emancipazione. Oggi le fragilità raccontano altre storie, quelle di ragazzi formati che non riescono a costruire il proprio progetto di vita. E allora da Cerignola deve ripartire questo nuovo percorso di economia sostenibile e inclusiva. L’obiettivo è quindi dare nuove opportunità di lavoro stimolando la capacità di fare impresa di tantissimi e di tantissime, a cui manca un punto di riferimento, un luogo dove interconnettere le proprie idee. E’ una sfida, su cui voglio ancora una volta scommettere».

E si inizierà subito attenzionando l’imprenditoria femminile e la filiera agricola. «Stiamo costruendo una piattaforma che coinvolgerà i nuovi imprenditori agricoli per internazionalizzare le proprie merci», ha raccontato durante l’incontro la Gentile. E quindi internazionalizzazione, processo imprescindibile e complesso, che richiede l’apporto di decine di figure professionali che potranno di certo sentirsi a casa tra le mura dell’European Coworking, caso del destino, sito in via Pasquale Specchio.

  • Poveritalia

    Quante belle parole che andranno al vento…scappate da sto paesello…