Nel primo pomeriggio di martedì scorso, un cittadino segnalava, sull’utenza 113 del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, in maniera anonima, il furto in atto di un’autovettura in questa via Venezia. Prontamente, gli Agenti in servizio di Volante si recavano sul posto dove, effettivamente, notavano la presenza di un giovane che, con un grosso cacciavite in mano, stava armeggiando sulla serratura di un’autovettura BMW X5. Il giovane, alla vista dei poliziotti, si dava a precipitosa fuga ma, dopo un breve inseguimento, veniva raggiunto. A quel punto scaturiva una violenta colluttazione in quanto il giovane, successivamente identificato per DE VENUTO Fedele 24enne cerignolano, cercava di divincolarsi colpendo ripetutamente gli Agenti con pugni e calci, nonché mordendo le mani degli stessi. Con non poche difficoltà, davanti ad un pubblico indifferente, gli Agenti riuscivano ad aprire lo sportello dell’auto di servizio e ad introdurvi il giovane malfattore. La perquisizione del giovane consentiva di rinvenire e sequestrare, oltre al predetto cacciavite, anche un attrezzo utile alla decodificazione delle chiavi ed una chiave vergine marca BMW, utilizzata per avviare l’auto. Nelle fasi concitate dell’operazione di Polizia Giudiziaria, gli Agenti, accompagnati presso il locale Pronto Soccorso, riportavano ferite giudicate guaribili in cinque giorni.

Pertanto, DE VENUTO Fedele veniva tratto in arresto per tentato furto aggravato di autovettura e resistenza e lesioni a PP.UU. e, su disposizione del Sost. Proc. di turno, condotto presso la propria abitazione per ivi rimanere sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. In data odierna, si svolgeva il processo a carico dello stesso per direttissima e veniva condannato, a seguito di patteggiamento, a mesi otto di reclusione e 200 euro di multa, con il beneficio della sospensione della pena.

Nello stesso pomeriggio dello scorso martedì, altri Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto Colasuonno Loreta, in località Moschella, rinvenivano un mezzo pesante, nella fattispecie VOLVO F7, risultato rubato a Rionero in Vulture il 4 settembre 2015, che veniva restituito al legittimo proprietario.

CONDIVIDI
  • Roberto

    Cosa avrà da ridere sto cretino

    • Fedele de venuto

      Ciao Roberto sono la persona che ride ti voglio dire che farai una brutta fine tu e la razza bastarda che ti cresci e se vuoi un bel cazziatone mi puoi trovare in giro o dimmi dove posso trovarti

      • ROBERTO

        Ciao Fedele,se vuoi ci possiamo tranquillamente vedere davanti al Commissariato di Polizia.Io ogni mattina mi alzo alle 05:00 per andare a lavorare e sinceramente non mi sento di far parte di una razza bastarda ma della razza migliore che ci sia,cioe’:Umile lavoratore che puo’ camminare a testa alta.

      • nicola

        spero che chi di dovere (e specialmente la redazione) prenda provvedimenti su quello che ai scritto e provveda alle opportune denunce.dove si è visto mai un topo di fogna come te si permette di minacciare altri,sono i delinquenti come te che rendono il nostro paese invivibile.spero di trovarti io per strada!

  • ROBERTO

    Grande sterco della societa’,il problema principale che questa nullita’ e’ gia’ di nuovo in giro!!!Spero che faccia una brutta fine prima o poi!!!magari schiacciato dalla stessa auto che rubera’(tanto e’ sicuro che rubera’ di nuovo).