Non ci sta il Sindaco Franco Metta al chiacchiericcio sul compenso del Capo di Gabinetto dott. Salvatore Amato. «Menti gracili e demagoghi» ammonisce il Primo Cittadino.

«Le persone di buon senso capiscono che senza struttura dirigenziale e senza professionalità adeguate nessuna struttura pubblica o provata potrebbe mai funzionare. Dunque – prosegue Metta -, a questa struttura ho aggiunto la professionalità indiscutibile del dr. Amato, che avendo tra i suoi compiti anche quello di coordinare la struttura dirigenziale, non poteva che essere inquadrato con la qualifica di dirigente e con un emolumento mensile netto pari a 3.030,00.
Questi emolumenti sono stati recuperati dal risparmio degli stipendi prima riconosciuti allo staff del Sindaco uscente e attingendo al fondo di riserva per il ruolo dirigenziale. Ogni polemica sulla questione quando non è puramente demagogia è semplicemente strumentale, specie sulla bocca di chi avrebbe voluto scegliere per il Sindaco Metta il Capo di Gabinetto a lui gradito».

E conclude precisando: «il Sindaco, per il lavoro svolto 7 giorni su 7, per 4 settimane, percepisce una indennità di euro 2.163,00 netti».

CONDIVIDI
  • Franchino l’ imbianchino

    Fregatevene di quei soliti poveri deficienti che vi votano, fottete tutto, mangiatevi tutto, poi si pensa……………..i soliti poveri ebeti pagheranno e lo prenderanno a quel posto………come sempre!!!!!!