Palazzo di città

Il gruppo consiliare di centrosinistra prende posizione sulle questione delle cartelle su alcuni tributi recapitate nelle cassette postali di numerosi contribuenti: l’opposizione parla di operazione artificiosa per gonfiare il bilancio comunale, invocando le dimissioni per l’attuale compagine di governo cittadino. Di seguito la nota integrale.

Dopo che le opposizioni, e non solo, hanno ripetutamente sollevato il problema dell’illegittimità della richiesta del pagamento ICI 2010 e di altre imposte, l’avv. Metta, come al solito tramite un comunicato apparso sul suo profilo Facebook, annuncia che ha sottratto quasi un milione e settecentomila euro di tributi comunali al rischio prescrizione. Mente in modo spudorato! Lo si evince, del resto, da ciò che lui stesso scrive. L’ICI è stata notificata a 2.634 nostri concittadini. 254 di questi annullati perché errati. “Somme sottratte alla prescrizione € 1.269.073”. Innanzitutto rileviamo la circostanza che la notifica di un atto non implica automaticamente la sua riscossione, per i più svariati motivi: somme eventualmente già pagate, non dovute per precisi motivi, ecc.

Ma il dato incredibile è questo: la mancata riscossione dei tributi si prescrive nel termine di 5 anni (art. 2948 del comma 4 del codice civile; principio riaffermato da una sentenza della Corte di Cassazione del 23 febbraio 2010). Se anche l’aritmetica non rappresenta un’opinione per l’ineffabile Sindaco, avrebbe sottratto alla prescrizione l’ICI relativa al 2010. Altre imposte sugli immobili successive, infatti, non sarebbero state a rischio prescrizione. Ma se l’ICI 2010 non è dovuta, quel 1.269.073 come è stato calcolato? Da dove deriva? Ci permettiamo anche noi una irriverente impertinenza: non è che quelle somme servono per gonfiare artificiosamente un bilancio comunale che, complici gli oltre 600 mila euro di affidamenti diretti in pochi mesi rischia di essere disastroso? Mai come questa volta vorremmo sbagliarci. Ma c’è il serio rischio che questa amministrazione trascini la città verso un tragico default, con costi sociali inimmaginabili. E tempo di reclamare con forza le dimissioni di un Sindaco e di una giunta incompetenti e pericolosi per il presente e, soprattutto, il futuro della Città.

  • Lilli

    Voi di sinistra dovete schiumare per quattro anni e mezzo (forse) e non di più . Le dimissioni hahahaha