Nulla da fare per la Cav Libera Virtus nello scontro diretto della 12ma giornata del girone H di B2 femminile: la capolista Costruzioni Papa Altino si impone con un 3-0 (25-21; 25-14; 25-22 i parziali) che avvalora ancor più la candidatura della formazione abruzzese alla promozione diretta. Coach Drago lancia da titolare il neoacquisto Angelova, sulle bande in tandem con Martilotti; Altomonte e Carlozzi formano la diagonale alzatrice-opposto; Tralli e Piemontese centrali, più Tribuzio libero. L’Altino di Di Rocco (squalificato e sostituito dalla vice Corzo) schiera Calista al palleggio ed Orazi fuorimano; Spagnoli e Robazza attaccanti; Mancini e Montechiarini sottorete e Ballarini in difesa. Inizio del match punto a punto, gli attacchi battagliano già a suon di gran colpi: due volte Angelova e Tralli per il 5-7 e scambi fin da subito lunghissimi, davanti ad un pubblico numeroso e caloroso da ambo le parti. Un errore di Spagnoli porta le squadre al primo timeout tecnico (7-8): è buono l’apporto dal centro per la Cav, che torna a +2 (8-10); un muro di Orazi e Montechiarini valgono la parità a quota 12, con le padrone di casa ad effettuare l’operazione sorpasso in un frangente piuttosto negativo per le virtussine. Muro piazzato ottimamente, le bordate delle bocche di fuoco (Orazi, Robazza) e l’efficace servizio di Spagnoli: con questa ricetta, Altino fila via sul 18-12 e capitalizza ancora il posizionamento sugli attacchi avversari. Le ofantine recuperano tre lunghezze (dal 23-16 al 23-19), ma non riescono a completare la rimonta, pagando la fase di appannamento a metà set, dopo un incoraggiante avvio. Il sestetto abruzzese resta avanti, con la Libera Virtus che fatica a proporsi in prima linea, restando tuttavia incollata: è solo una impressione, perché troppe invasioni a muro ed una ricezione con numerose sbavature segnano l’8-4 al primo stop tecnico. I posto 4 gialloblu provano la risalita, Spagnoli respinge l’assalto (12-8): la Costruzioni Papa avanza granitica nella sue certezze, sbanda poco e mette giù palloni su palloni, evidenziando una perfetta disposizione in campo. Robazza sigla il 16-10, a lei si aggiunge una Orazi assai concreta ed il divario aumenta sempre più (20-16): le cerignolane danno l’impressione di faticare più del dovuto per conquistare il cambiopalla, dall’altra metà del campo sulle ali dell’entusiasmo si sciorinano giocate che scaldano la tifoseria locale. Il muro di Montechiarini sancisce il doppio vantaggio teatino.

Dopo un sussulto ospite, le rossoblu tornano a comandare nella terza frazione, sfruttando le incertezze della Cav con un distacco però non irrecuperabile (8-5). Cerignola ci prova, ma anche negli scambi prolungati è sempre Altino ad avere la meglio, attraverso la regia ragionata e senza riferimenti di Calista. Ciononostante, la sfida è ora più equilibrata e Carlozzi manda avanti le foggiane (12-13), anche se due errori offensivi ne vanificano gli effetti. Gara che procede con l’alternanza dei cambipalla: Mancini in fast e Martilotti sul nastro per il 16-14, col capitano gialloblu a duellare con l’omologa chietina. Segue un secondo aggancio, poi sale in cattedra Orazi che consegna un leggero break (19-17), con la capolista determinata a mettere definitivamente la freccia (21-17). Resiste fino all’ultimo la Libera Virtus, annullando due match point, piegandosi infine al primo tempo a segno di Mancini. Arriva una sconfitta (la seconda stagionale) che poteva anche essere messa in preventivo, visto il ruolino di marcia infallibile di un team che è matematicamente primo al giro di boa e qualificato alla coppa Italia. In classifica la Cav arretra al terzo posto superata da Baronissi, con l’occasione però di tornare in seconda piazza per il riposo delle campane: obiettivo battere in un difficile incontro la Pallavolo Minturno -che segue in classifica-, nell’ultimo turno di andata.

Ecco il tabellino della Cav Libera Virtus Cerignola, con le giocatrici andate a referto ed i relativi punti realizzati:

Altomonte, Carlozzi 9, Martilotti 9, Angelova 6, Tralli 4, Piemontese 5, Tribuzio (libero).

CLASSIFICA ALLA DODICESIMA GIORNATA

Costruzioni Papa Altino 29; Due Principati Baronissi 24; Cav Libera Virtus Cerignola 23; Pallavolo Minturno 20; Assitec 2000 Sant’Elia 19; Centro Kos Potenza, Givova Scafati 16; Fiamma Torrese 12; La Mimosa Teatina Chieti 10; Accademia Benevento 9; Severiana Montescaglioso 5; Volare Olimpia Benevento 0.

CONDIVIDI