In data 16/01/2016, al palazzetto dello sport di Conversano (BA) si è tenuto l’evento “STAR JUDO PUGLIA 2015”. La competizione ha visto dapprima impegnati i vari atleti del Judo pugliese confrontarsi tra loro, in un allenamento con conseguente scambio di tecniche chiamato “Randory Day”; in un secondo momento si sono effettuate delle premiazioni, ad atleti che si sono distinti a livello regionale, nazionale ed internazionale nelle categorie agonisti, ma anche come ufficiali di gara e dirigenti di società. L’A.S.D. Kito Ryu di Cerignola, dei tecnici Michele Marrone, Paolo Marrone ed Anna Maria Marrone ha ricevuto diversi riconoscimenti: il primo premiato è stato l’atleta Christian Gerardo Rubino, che si è laureato campione regionale vincendo tutte le cinque tappe del Campionato Regionale Giovanile 2015, nella categoria ragazzi 28 Kg. Il piccolo Christian si è distinto in tutta la Puglia, conseguendo il titolo alla sua prima partecipazione nella serie di gare disputatesi. Da segnalare anche il promettente Pasquale Compierchio, atleta plurimedagliato nonostante la tenera età, che per un piccolo infortunio ha dovuto rinunciare all’ultima gara utile per conquistare il primo posto. Nella stessa competizione, hanno partecipato anche altri atleti dell’associazione: Rossella Sinerchia, Aurora Dipalo, Luana Sciusco, Gabriele Lombardi, Pasquale Digiorgio, Nicola Saccinto, Luigi Basso ed Alessandro Daniello, ottenendo ottimi piazzamenti.

Salutati e premiati i campioni regionali, si è passati alla premiazione dei Nazionali. Ad aggiudicarsi il premio per il terzo posto ottenuto ai campionati Italiani nella categoria cadetti 60 KG, è stato Giuseppe Errico. Il giovane 17enne cerignolano, tesserato da cinque anni nell’A.S.D. Kito Ryu, si è meritato una medaglia conquistata nella categoria più numerosa e difficile prevista all’interno della competizione nazionale: ben otto combattimenti per portare a casa un meritatissimo terzo gradino del podio. Errico ha chiuso la serie di gare nel circuito Nazionale con un ottimo piazzamento nella Ranking List Nazionale, ed ha partecipato anche agli European Cup disputatesi a Berlino ed a Coimbra. Tali premi hanno arricchito il curriculum dell’A.s.d. Kito Ryu, che in sei anni di attività ha fatto passi da gigante: il costante impegno degli atleti è supportato da altrettanto impegno nel processo di crescita degli stessi, sportivamente ed eticamente.

Una nota di merito va in particolare ad Anna Maria Marrone, figlia del tecnico Michele membro della direzione tecnica regionale, ora impegnata in ambito sociale col “Progetto Coni Ragazzi”. All’iniziativa sono iscritti 32 ragazzi, che partecipano all’attività dell’associazione, svolgendo attività ludiche dai 5 ai 7 anni: avviamento allo sport, in particolare Judo e Karate, dai 7 anni n poi. Le attività si svolgono al palazzetto dello sport di Cerignola, e vede interessati i ragazzi di scuola primaria e secondaria di 1° grado, ma in particolare ragazzi che hanno un disagio economico: infatti il progetto in atto è completamente gratuito.

Questo slideshow richiede JavaScript.

CONDIVIDI