Importanti sfide attendono le formazioni cerignolane nel volley: si chiude il girone d’andata per Cav Libera Virtus ed Iposea Udas in B2, seconda giornata di ritorno invece per la serie D. Le ragazze di Michele Drago e Cosimo Dilucia ospitano domenica (ore 18) la Pallavolo Minturno, in un match di alta classifica a cui prestare molta attenzione: si affrontano la terza e la quarta in classifica (23 punti le ofantine, 20 le laziali). Reduce dal ko esterno con la capolista Altino, la Cav deve fronteggiare l’assalto delle prossime avversarie, decise a rientrare in zona playoff, dopo aver partecipato nello scorso campionato agli spareggi promozione. In un torneo che potrebbe vedere la compagine abruzzese in fuga, alle spalle c’è invece molto equilibrio ed è prioritario non perdere colpi, visto il lotto di pretendenti alla fase post season. Un successo farebbe tornare la Libera Virtus in seconda piazza, arrivando al giro di boa in un piazzamento che rispetti le attese di inizio stagione: in casa poi le gialloblu sono imbattute, quindi Altomonte e compagne cercheranno di regalare una nuova gioia ai propri tifosi. Squadra difficile da affrontare e dal buon tasso tecnico la Pallavolo Minturno, in un buono stato di forma viste le ultime tre vittorie consecutive: il pericolo maggiore per le virtussine risponde al nome di Rodriguez, miglior marcatrice pontina; la caratura del sestetto rossoblu si manifesta anche con le attaccanti Verona e Verde, la centrale Borghini e la regista De Rosa. Si giocherà al pala “Dileo” alle ore 18, con ingresso gratuito.

Anche in B2 maschile il calendario propone un match di livello, tra due formazioni che però non hanno iniziato il nuovo anno all’insegna della vittoria: l’Iposea Udas (seconda) fa visita alla Tya Marigliano (terza), domani alle ore 18.30. Entrambe le contendenti hanno rimediato due sconfitte nei primi turni del 2016: i biancazzurri di Castellaneta e Ferraro, dopo il rovescio ad Ottaviano, sono stati battuti in casa al tiebreak dall’Asem Bari ed attraversano un momento non felice, anche se gli udassini restano la prima squadra dopo lo schiacciasassi Ottaviano. Stessa sorte per i campani, ko in due circostanze lontano da casa -con anche il turno di riposo di mezzo-: il ritorno fra le mura amiche vorrà certo essere sfruttato dai napoletani, che in caso di affermazione scavalcherebbero l’Iposea, la quale vanta due punti di vantaggio in graduatoria.

In serie D, l’indiscussa battistrada Fmi Shop Pallavolo Cerignola gioca in trasferta (domani, ore 18.30) sul campo del Molfetta Volley, alla ricerca dell’undicesima gemma nel campionato: le giocatrici guidate da Michele Valentino stanno subendo una nutrita serie di infortuni ed assenze, ma la panchina lunga e le positive prestazioni delle giovani non hanno intaccato il livello generale, con le fucsia che sanno solo vincere. La sensazione è che anche il Molfetta, sesto, cederà il passo alla Fmi Shop, i cui pensieri andranno poi alla coppa Puglia. Sarà di scena sempre domani (ore 18.30) in casa la Dilillo Libera Virtus, affamata di punti per tentare la risalita dall’ultimo posto: le gialloblu di Lino Pollo attendono il Giovinazzo in una gara molto difficile, perché le baresi sono quarte a quota 18. Obiettivo centrare la miglior posizione possibile in vista dei playout, intento possibile solo se si comincia a muovere con regolarità la classifica.