Un grosso incendio è divampato nella notte in una baraccopoli nelle campagne tra Manfredonia e Cerignola, in località Paglia, nel Foggiano. A fuoco un’area di circa 2 ettari sulla quale sorgono una cinquantina di capanne in lamiera, cartone e plastica in cui trovano rifugio circa 250 cittadini bulgari, tra cui anche donne e bambini. Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 4 e in brevissimo tempo hanno avvolto e incenerito una dozzina di baracche distruggendo tutto il loro contenuto. A dare l’allarme agli uomini del 115 è stato un occupante del campo: sul posto è stato necessario l’intervento di quattro squadre dei vigili del fuoco dal comando provinciale di Foggia e dal distaccamento di Cerignola che hanno spento l’incendio e messo in sicurezza l’intera zona.

Le fiamme avevano danneggiato un cavo dell’alta tensione che attraversa l’area. Il rischio era alto anche a causa di decine di bombole a gas poi recuperate dai tecnici della Ultragas. Nessuno degli occupanti è rimasto ferito. Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri. Da una prima ricostruzione del fatto, a provocare l’incendio potrebbe essere stato un malfunzionamento delle stufe a gas utilizzate all’interno delle baracche oppure una candela lasciata incustodita. (tratto da bari.repubblica.it/Maria Grazia Frisaldi)

CONDIVIDI