Dopo la sosta dello scorso weekend, dovuta al termine del girone d’andata, riparte il campionato di serie B2, che vede impegnate Cav Libera Virtus ed Iposea Udas: in D femminile invece, la terza di ritorno propone il derby cittadino. Il sestetto gialloblu di Michele Drago attende (domani ore 18, con ingresso gratuito) al pala “Dileo” la Givova Scafati, col proposito di continuare sul percorso intrapreso grazie alla bella vittoria del 24 gennaio con la Pallavolo Minturno, che ha fatto immediatamente dimenticare il ko di Altino. Sarà il secondo turno interno consecutivo per la Libera Virtus, pronta a dare battaglia per difendere fino a maggio l’attuale secondo posto, a garanzia della partecipazione ai playoff. Contro le laziali, le ofantine sono tornate a mostrarsi solide in difesa e proficue in avanti, offrendo anche svariati sprazzi di bel gioco, ottenendo un successo corroborante e di grande sostanza. Il palazzetto di casa è ancora imbattuto in stagione, e le gialloblu cercheranno di proseguire la striscia positiva davanti ai propri tifosi, i quali saranno numerosi e calorosi come al solito. Non sono previste sostanziali novità nella formazione di partenza: le cerignolane confidano nelle capacità in prima linea di Martilotti, Carlozzi e della nuova arrivata Angelova. La Givova Scafati occupa una posizione tranquilla di classifica: è sesta a pari merito con Potenza a 16 punti e, tuttavia, non nasconde mire più ambiziose di una semplice salvezza, come dimostra il recente ingaggio della centrale Ricciardi. La squadra è passata sotto la guida tecnica di Meneghetti ed ha nel suo organico elementi di sicura affidabilità, come la cubana Valdez Perez, la laterale mancina Piccione e la centrale D’Aniello.

Cerca la prima gioia del 2016 l’Iposea Udas, del suo Castellaneta-Ferraro: i biancazzurri sono reduci da tre ko consecutivi, l’ultimo dei quali al tie break a Marigliano. Non sembra essere un periodo particolarmente fortunato per Leone e compagni, che chiedono strada all’Happy Network Gioia del Colle (domani, ore 18): la graduatoria non è un problema e i cerignolani saranno fra le nove che competeranno l’anno prossimo nella B unica, però bisogna mantenere le posizioni di vertice in cui ci si è stabiliti da inizio stagione. Ottaviano è scappata via a dieci lunghezze, c’è da respingere gli assalti dello stesso Marigliano per non perdere la piazza d’onore del girone G. Gioia del Colle si trova in settima posizione con 17 punti, ma ha l’onere di fare risultato, visti i soli tre punti che lo separano dalla zona calda: all’andata i murgiani violarono il pala “Dileo” al quinto set, segno che per l’Iposea potrebbe non essere una passeggiata.

Nella dodicesima giornata della serie D femminile, stasera (ore 21) va in scena il derby tra Fmi Shop Pallavolo Cerignola e Dilillo Libera Virtus: pronostico tutto dalla parte delle giocatrici di Michele Valentino, comodamente in vetta al girone A e fresche della conquista della final four di coppa Puglia, grazie al successo 3-0 sull’Uisp ’80 Putignano. Completamente diversi anche gli obiettivi: le fucsia confermano le previsioni della vigilia, candidandosi a vincere il campionato; qualche affanno dovuto all’inesperienza per le gialloblu di Lino Pollo, che proveranno ad opporre la maggiore resistenza possibile alla Fmi Shop, decisa ad avanzare nella sua irresistibile marcia.