Per il Basket ofantino la sesta di ritorno del campionato di Serie C Silver ha portato due successi importanti, che per quantità di emozioni offerte valgono davvero di essere raccontati sino in fondo. L’Allianz Udas non si ferma più: dopo l’epica vittoria sul Vieste, i biancazzurri allenati da Luigi Marinelli hanno superato sabato nel derby di Capitanata la Diamond Fg 77-72. La partenza dei padroni di casa è travolgente: il primo minibreak (7-2) arriva con le firme di Voss, Tredici e Marchetti; i dauni hanno all’attivo i soli 2 punti di Vigilante. Malat sugli scudi e con due triple si arriva al 15-6, ma Evans si riavvicina fino al -1: per l’Allianz la pressione comincia a farsi sentire, il quintetto locale resta lucido fino alla prima sirena, con un +7 rassicurante (27-20). L’inizio del secondo quarto vede gli udassini concreti, pronti a sfruttare qualsiasi errore avversario: Brantley ed Evans sbagliano più del dovuto, Falcone micidiale in attacco ed in difesa serve palloni concretizzati sia da Tredici che da Voss; alla sirena lunga è 42-32 Allianz. La seconda parte di gara è da temere maggiormente, sia per l’aspetto psicologico che per la tenuta di gara mentale: alcune decisioni arbitrali (fallo antisportivo più tecnico) consentono alla Diamond di recuperare tutto lo svantaggio, raggiungendo il 47-47 ed a chiusura della terza frazione, gli ospiti sono avanti 52-57. I ragazzi di Christian Vigilante sono convinti di farcela, ma l’Allianz riesce a risorgere e la tripla di Ulano segna il sorpasso (63-61): Foggia segue sempre in scia, ma diventano decisivi i falli commessi oltre bonus, cosicché dalla lunetta Voss e capitan Serazzi chiudono sul 77-72 per l’undicesima vittoria consecutiva. Poco tempo per riposare: giovedì altra sfida delicata in trasferta contro Manfredonia.

Per l’Olimpica Basket una domenica di emozioni vincenti, difficili da dimenticare: i gialloblu allenati da Giovanni Gesmundo prevalgono 74-77 sul campo della Libertas Altamura. Partenza a razzo degli ofantini, che specialmente con la coppia Teofilo-Darby dà grande spettacolo, unitamente a De Giorgio ed Altamura i quali si danno un gran da fare per far capire come si metterà il match. I padroni di casa hanno parecchie difficoltà per arginare l’aggressività dell’Olimpica, ed il primo quarto termina 17-24; nel secondo periodo la sostanza non cambia: gialloblu sempre avanti nel punteggio e murgiani che cercano di riordinare le idee con grande fatica, 36-45 all’intervallo lungo. Gli ultimi due quarti vedono il ritorno della Libertas con Barozzi e Petrucci a guidare la riscossa, ma Altamura e Darby con due tiri dall’arco a testa ed insieme a Barreiro dalla lunetta, archiviano positivamente l’incontro. Nell’impegno infrasettimanale di giovedì, in casa arriverà il Ruvo, sconfitto dal Nardò per 46-56.

CLASSIFICA ALLA VENTITREESIMA GIORNATA

Nuova Pallacanestro Nardò 40; Diamond Foggia 38; Sunshine Bk Vieste 36; Webbin Angel Manfredonia, Allianz Udas Cerignola 34; Adria Bari 26; Libertas Altamura 24; JuveTrani 22; Olimpica Bk Cerignola, Cestistica Ostuni 20; Virtus Ruvo di Puglia, Bk Fasano, Valentino Castellaneta 14; Action Now! Monopoli, Francavilla 10; New Basket Lecce, Invicta Brindisi 6.

CONDIVIDI