Prima giornata del girone di ritorno e prima vittoria per l’Iposea Udas Volley nel 2016. La squadra cerignolana batte in trasferta per tre set a uno (22-25/29-27/17-25/24-26) l’Happy Network Gioia del Colle e interrompe la striscia negativa di tre sconfitte consecutive. Al “PalaCapurso” i mister udassini Leo Castellaneta e Roberto Ferraro ripropongono la formazione delle giornate precedenti con Leone in regia, Toma opposto, Mancini e Mitidieri al centro, Durante e Garofalo laterali e il libero Bisci. L’allenatore dei padroni di casa, Leo Sportelli, risponde con la diagonale Riccardi-Tria, i centrali Attanasio e Giorgio, gli schiacciatori Anselmo e Giandomenico e il libero Bruno. L’inizio di gara è tutto di marca biancoazzurra. L’Iposea Udas gioca in maniera fluida e con grande concentrazione: ottima la qualità espressa in battuta e a muro. Nella seconda metà del set c’è una timida reazione di Gioia del Colle, ma la formazione cerignolana riesce a mantenere un buon margine e chiude il parziale con tre punti di vantaggio.

Diametralmente opposto, invece, l’avvio del secondo periodo. I padroni di casa partono con il piede sull’acceleratore e tentano subito la fuga. L’Iposea Udas riesce a recuperare con brillantezza prima del secondo time-out tecnico. Verso la fine del set, però, la squadra barese trova il break che la riporta in vantaggio di tre punti. I tecnici cerignolani a questo punto decidono di far entrare capitan Lanzone in battuta. Il servizio dell’esperto giocatore cerignolano mette in difficoltà gli avversari e, dopo uno scambio lungo e spettacolare, le due compagini impattano sul 22 pari. Gli udassini sprecano poi tre set-point e alcuni errori individuali permettono ai padroni di casa di pareggiare il numero dei parziali. Nel terzo periodo l’Iposea Udas riparte di nuovo a spron battuto e grazie alle alte percentuali al muro riesce a scavare un solco importante. La squadra cerignolana resta in testa per tutto il parziale senza commettere nessuna sbavatura e si riporta in vantaggio nel computo di set.

Stesso copione anche nel periodo successivo: la formazione ofantina ha il pieno controllo della gara, tanto che al secondo time-out tecnico Toma e compagni hanno ben otto punti di margine. Sembra un bottino rassicurante, ma i padroni di casa riescono a rimontare e a superare l’Iposea Udas (24-22). Rientra Lanzone alla battuta e la squadra cerignolana annulla i due set-point e ribalta il punteggio, vincendo il parziale decisivo ai vantaggi. «Abbiamo disputato una buona partita – afferma a fine gara Leo Castellaneta – e finalmente siamo ritornati alla vittoria. Questo successo è frutto dell’ottimo lavoro svolto durante la sosta». Il calendario prevede due match casalinghi, il prossimo con Rione Terra Pozzuoli. «Ormai abbiamo capito che tutte le partite sono importanti – ci spiega il capitano Lanzone – e noi dovremo essere bravi a prepararle bene durante gli allenamenti per giocare in maniera più tranquilla in gara». Il match valido per la seconda giornata di ritorno del girone G del campionato nazionale di serie B2 maschile si disputerà al palazzetto dello sport “Nando Di Leo” il prossimo 14 febbraio alle ore 18.

CLASSIFICA ALLA QUATTORDICESIMA GIORNATA

Gis Pallavolo Ottaviano 39; Iposea Udas Cerignola 29; Tya Marigliano 28; Prisma Asem Bari 24; Snav Folgore Massa 23; Pallavolo Andria 21; Happy Network Gioia del Colle 17; Volley Locorotondo Castellana, Volley Capitanata 15; Gapvolley Acquarica Taviano 14; Caffè Cappuccini Tricase, Elisa Volley Pomigliano 11; Rione Terra Pozzuoli 5.

CONDIVIDI