(ANSA) – LAVELLO (POTENZA), 12 FEB Due uomini, P. A. e C. A., rispettivamente di 51 e 39 anni, entrambi di Cerignola (Foggia), sono agli arresti domiciliari dopo essere stati sorpresi dai Carabinieri – e accusati di furto aggravato in concorso – nella sede del consorzio agrario di Lavello (Potenza), in località Gaudiano. I due avevano asportato lamiere di ferro, 25 metri di cavi di alluminio, ingranaggi per macchine industriali e materiale ferroso: la refurtiva ha un valore di circa cinquemila euro.

CONDIVIDI