Poco si è detto pubblicamente del ricucito rapporto in maggioranza tra Gruppo del Cambiamento e Capitanata Democratica. Tuttavia i fatti, o meglio il consiglio, ci riconsegnano una ritrovata amicizia politica, una convergenza che non pare essere neanche minimamente paragonabile a quanto visto nelle scorse settimane.

Ale_Frisani_2I rumors di un incontro avvenuto la scorsa settimana tra i cinque di CD e il Sindaco Franco Metta viene confermato anche dal consigliere Ale Frisani, che dichiara: «abbiamo parlato con il Sindaco dei temi e delle istanze che riteniamo prioritarie per questa città». E sulla divisione, tangibile nei precedenti due consigli comunali e attraverso le note stampa dei cinque, commenta: «noi abbiamo come obiettivo il rispetto del programma. Ci sono state delle defiance iniziali, ma questo non si è mai tramutato nel noi siamo opposizione. Non c’è stato nessuno strappo, ci sono state delle semplici incomprensioni. Non vogliamo mettere in difficoltà la maggioranza».

Mario_RendineDifferentemente la pensa l’opposizione di centrosinistra. «L’ennesima dimostrazione – fa sapere il consigliere Mario Rendine – che la politica non viene intesa come servizio incondizionato ai cittadini, ma come gioco di tira e molla finalizzato a meri interessi particolaristici».

Non è la prima volta che in seno alle maggioranze nascano nuovi gruppi sulle onde del rilancio amministrativo. Già nel 2012 quattro consiglieri della maggioranza formarono un nuovo gruppo, il GAM. L’allora consigliere d’opposizione Franco Metta non esitò a definirli “pistole scariche” per il loro atteggiamento prono verso il Sindaco. Classico esempio di corsi e ricorsi storici.

  • Ecc

    Bravo Sindaco. Gunc la rot e camen.

  • Vicinz

    ………………………;é vero che da poco tempo é passato il Carnevale, ma sul Comune é sempre Carnevale, pagliacciate a tutto spiano e pagliacci a tutta birra!!!!! Vergogna, maggioranza ed opposizione finitela, basta, la commedia sta durando troppo!!!!!!